Pubblicità

Do You Suffer From Decision Fatigue?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 408 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Three men doing time in Israeli prisons recently appeared before a parole board consisting of a judge, a criminologist and a social worker. The three prisoners had completed at least two-thirds of their sentences, but the parole board granted freedom to only one of them. Guess which one: Case 1 (heard at 8:50 a.m.): An Arab Israeli serving a 30-month sentence for fraud. Case 2 (heard at 3:10 p.m.): A Jewish Israeli serving a 16-month sentence for assault. Case 3 (heard at 4:25 p.m.): An Arab Israeli serving a 30-month sentence for fraud.

 

There was a pattern to the parole board’s decisions, but it wasn’t related to the men’s ethnic backgrounds, crimes or sentences. It was all about timing, as researchers discovered by analyzing more than 1,100 decisions over the course of a year. Judges, who would hear the prisoners’ appeals and then get advice from the other members of the board, approved parole in about a third of the cases, but the probability of being paroled fluctuated wildly throughout the day. Prisoners who appeared early in the morning received parole about 70 percent of the time, while those who appeared late in the day were paroled less than 10 percent of the time.

 

Tratto da: "nytimes.com" - Prosegui nella lettura dell'articolo



 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (156328344573…

la vita è un caos, 17 Salve, siamo due sorelle di 17 anni e sono ormai 4 anni che nostra madre ha divorziato con nostro padre e dopo poco tempo ha conosciuto...

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Area Professionale

Articolo 26 - il Codice Deonto…

Con il commento all'articolo 26 (utenza e conflitti personali) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settiman...

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nasc...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Le parole della Psicologia

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

News Letters

0
condivisioni