Pubblicità

Early life stress can lead to memory loss and cognitive decline in middle age

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 311 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Psychological stress during infancy has been found to cause early impaired memory and a decline in related cognitive abilities, according to a UC Irvine School of Medicine study. The study suggests that the emotional stress associated with parental loss, abuse or neglect may contribute to the type of memory loss during middle-age years that is normally seen in the elderly.The study, conducted in rats, is believed to be the first to show that early life emotional stress initiates a slow deterioration of brain-cell communication in adulthood.

These cell-signaling deficits occur in the hippocampus, a brain region involved in learning, storage and recall of learned memories. Study results appear in the Oct. 12 issue of the Journal of Neuroscience.

"The loss of cognitive function later in life is probably a result of both genetic and environmental factors," said study leader Dr. Tallie Z. Baram, the Danette Shepard Chair in Neurological Sciences. "While it is not yet possible to change a person's genetic background, it may be feasible to block the environmental effects, particularly of early life stress, on learning and memory later in life. These studies point to the development of new, more effective ways to prevent cognitive impairment later in life."

In their study, Baram, post-graduate researcher Kristen Brunson and colleagues found that limiting the nesting material in cages where neonatal rats lived with their mothers led to emotional stress for both mothers and pups. All evidence of this stress disappeared by the time the pups reached adulthood.

Tratto da sciencedaily.com - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

News Letters

0
condivisioni