Pubblicità

Ecco perché siamo attratti dalle foto spaventose: il nostro inconscio vuole esorcizzare le paure

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 667 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A confronto con lo psichiatra Di Giannantonio. Le immagini della tragedia a Parigi diffuse in tutto il mondo. Ciascuna produce in noi una reazione psicologica specifica.

OA4BA2A81028 kuMC U10602226716253FdD 700x394LaStampa.it

Se chi ha vissuto in prima persona le stragi di Parigi non dimenticherà mai il terribile rumore degli spari e delle grida, chi invece è stato uno spettatore lontano ha ben impresse in mente le immagini, i fotogrammi di quella tragedia.

Eloquenti, emotivamente forti, alcune addirittura raccapriccianti, quelle foto stanno facendo il giro del mondo. Taggate, condivise, ritwittate, commentate: sono le immagini visive, specialmente quelle amatoriali, ad aver avvicinato di più la stragrande maggioranza delle persone ai drammatici eventi di venerdì 13 novembre 2015.

Eppure non tutte quelle istantanee hanno lo stesso «peso emotivo» per chi le guarda. Ciascuna ha trasmesso al nostro inconscio una sollecitazione diversa e precisa. Perchè?

Perché, come ci spiega lo psichiatra Massimo Di Giannantonio, docente all’Università degli Studi di Chieti Gabriele D’Annunzio, «è possibile fare una distinzione tra le immagini proprio in base all’effetto, intenzionale o meno, scatenato nello spettatore».

Proviamo dunque a stilare un elenco schematico di questi «effetti piscologici» procurati allo spettatore che osserva un evento drammatico.

 

Tratto da La Stampa - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: psichiatra inconscio attratti foto spaventose esorcizzare paure immagini tragedia reazione psicologica

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o persone. Il termine proiezione, dal...

Le parole della Psicologia

Archetipo

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi recessi dell'anima.” Carl Gustave Jung Il...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, form...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

News Letters

0
condivisioni