Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Educare i propri figli: sculacciata si o no?

on . Postato in News di psicologia

Qual è il modo più corretto per educare i vostri figli? Sculacciarli o dargli il vostro calore?

bambini e coccoleI genitori dovrebbero evitare le sculacciate e adottare tecniche positive al fine di promuovere comportamenti positivi nei loro figli, secondo un recente studio pubblicato online lo scorso aprile nel Journal of Marriage and Family.

Decenni di ricerche hanno trovato dei legami tra l'uso delle sculacciate dei genitori e una maggiore probabilità di atteggiamenti negativi per i bambini, come il comportamento antisociale.

Si pensa che la sculacciata aumenti il comportamento antisociale, perché rappresenta modelli aggressione e non insegna ai bambini perché il loro comportamento è sbagliato e quali sono i comportamenti alternativi da adottare.

Nonostante gli esiti negativi associati alla sculacciata, molti accademici hanno difeso questo metodo come un mezzo efficace di disciplina, e una significativa percentuale di genitori statunitensi utilizza regolarmente la sculacciata per insegnare la discip0lina ai propri figli. Inoltre, poca attenzione è stata dedicata al fatto che sculacciata promuove comportamenti corretti da parte dei bambini.

A differenza della sculacciata, il calore materno comprende comportamenti come affetto, rinforzo positivo e risposte verbali da parte del bambino. Questi comportamenti hanno dimostrato di promuovere la creazione di fiducia e reciprocità tra genitori e figli e lo sviluppo delle competenze sociali del bambino.

Inoltre, il calore materno è stato associato ad un numero minore di comportamenti di opposizione da parte del bambino, ad una migliore autoregolamentazione dei comportamenti del piccolo e ad un numero minore di problemi comportamentali.

Lo studio di Inna Altschul (Università di Denver), Shawna Lee (Università del Michigan) ed Elizabeth Gershoff (Università del Texas ad Austin), ha indagato come la sculacciata o il calore materno portino un cambiamento dei comportamenti aggressivi e sociali dei bambini nel corso del tempo.

Lo studio ha utilizzato informazioni provenienti da 3.279 famiglie con bambini piccoli che hanno partecipato ad uno studio longitudinale di famiglie urbane. Esso ha valutato l'uso della madre delle sculacciate e del calore affettivo, e, successivamente, il comportamento aggressivo del loro bambino e la competenze sociali. Sono stati controllati anche i fattori di rischio psicosociali, le caratteristiche socio-economiche e demografiche e le caratteristiche del bambino.

I risultati rivelano che le sculacciate prevedono un comportamento aggressivo del bambino ma non possono essere associate alle competenze sociali di quest’ultimo. Al contrario il calore materno prevede una maggiore competenza sociale dei bambini, ma non è stato associato con l’aggressività. Il calore influisce in modo più significativo della sculacciata nelle competenze sociali del bambino.

I ricercatori hanno concluso che: “questi risultati indicano che i genitori devono continuare a evitare di sculacciare i propri figli, utilizzando tecniche genitoriali positive come il calore al fine di promuovere comportamenti positivi nei loro figli”.

Hanno anche suggerito che, "anche se i genitori utilizzano sia il calore che le sculacciate, i benefici del calore affettivo che riguardano la competenza sociale dei bambini possono essere compromessi dalla maggiore aggressività che il bambino sviluppa a causa della sculacciata ".

 

Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Tags: educazione rinforzo positivo sculacciata, calore genitoriale, comportamenti aggressivi competenze sociali infantili tecniche genitoriali positive

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sfogo... (1504940202677)

andrea, 30       Individuo probabilmente schizofrenico... all'età di tre anni la madre, esasperata dal rapporto con il padre cerca di soff...

blocchi mentali (1505330248387…

PASHINO, 42       Sono in terapia da quattro anni, ho avuto una vita molto difficile e di solitudine con genitori ciechi e una sorella anch...

DEPERSONALIZZAZIONE? (15044611…

Emanuele, 20       Salve, dopo un lungo periodo lavorativo all' estero in cui ho vissuto isolato dal mondo in un ranch in Australia (terra...

Area Professionale

Psicologo a scuola senza conse…

In merito ai fatti avvenuti ad Arezzo, coinvolgente la figura professionale dello psicologo e la cui presenza in aula a scopi valutativi senza consenso da parte...

Il Jobs Act Autonomi 2017: nov…

Il Jobs Act autonomi 2017, contenuto all'interno della precedente Legge di Stabilità del 2016, è in vigore dal 14 giugno 2017. Il disegno di legge prevede 21 ar...

Linee guida per le prestazioni…

LINEE GUIDA PER LE PRESTAZIONI PSICOLOGICHE VIA INTERNET E A DISTANZA Realizzate dalla Commissione ATTI TIPICI del CNOP le nuove linee guida per le prestazio...

Le parole della Psicologia

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters