Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Educare i propri figli: sculacciata si o no?

on . Postato in News di psicologia

Qual è il modo più corretto per educare i vostri figli? Sculacciarli o dargli il vostro calore?

bambini e coccoleI genitori dovrebbero evitare le sculacciate e adottare tecniche positive al fine di promuovere comportamenti positivi nei loro figli, secondo un recente studio pubblicato online lo scorso aprile nel Journal of Marriage and Family.

Decenni di ricerche hanno trovato dei legami tra l'uso delle sculacciate dei genitori e una maggiore probabilità di atteggiamenti negativi per i bambini, come il comportamento antisociale.

Si pensa che la sculacciata aumenti il comportamento antisociale, perché rappresenta modelli aggressione e non insegna ai bambini perché il loro comportamento è sbagliato e quali sono i comportamenti alternativi da adottare.

Nonostante gli esiti negativi associati alla sculacciata, molti accademici hanno difeso questo metodo come un mezzo efficace di disciplina, e una significativa percentuale di genitori statunitensi utilizza regolarmente la sculacciata per insegnare la discip0lina ai propri figli. Inoltre, poca attenzione è stata dedicata al fatto che sculacciata promuove comportamenti corretti da parte dei bambini.

A differenza della sculacciata, il calore materno comprende comportamenti come affetto, rinforzo positivo e risposte verbali da parte del bambino. Questi comportamenti hanno dimostrato di promuovere la creazione di fiducia e reciprocità tra genitori e figli e lo sviluppo delle competenze sociali del bambino.

Inoltre, il calore materno è stato associato ad un numero minore di comportamenti di opposizione da parte del bambino, ad una migliore autoregolamentazione dei comportamenti del piccolo e ad un numero minore di problemi comportamentali.

Lo studio di Inna Altschul (Università di Denver), Shawna Lee (Università del Michigan) ed Elizabeth Gershoff (Università del Texas ad Austin), ha indagato come la sculacciata o il calore materno portino un cambiamento dei comportamenti aggressivi e sociali dei bambini nel corso del tempo.

Lo studio ha utilizzato informazioni provenienti da 3.279 famiglie con bambini piccoli che hanno partecipato ad uno studio longitudinale di famiglie urbane. Esso ha valutato l'uso della madre delle sculacciate e del calore affettivo, e, successivamente, il comportamento aggressivo del loro bambino e la competenze sociali. Sono stati controllati anche i fattori di rischio psicosociali, le caratteristiche socio-economiche e demografiche e le caratteristiche del bambino.

I risultati rivelano che le sculacciate prevedono un comportamento aggressivo del bambino ma non possono essere associate alle competenze sociali di quest’ultimo. Al contrario il calore materno prevede una maggiore competenza sociale dei bambini, ma non è stato associato con l’aggressività. Il calore influisce in modo più significativo della sculacciata nelle competenze sociali del bambino.

I ricercatori hanno concluso che: “questi risultati indicano che i genitori devono continuare a evitare di sculacciare i propri figli, utilizzando tecniche genitoriali positive come il calore al fine di promuovere comportamenti positivi nei loro figli”.

Hanno anche suggerito che, "anche se i genitori utilizzano sia il calore che le sculacciate, i benefici del calore affettivo che riguardano la competenza sociale dei bambini possono essere compromessi dalla maggiore aggressività che il bambino sviluppa a causa della sculacciata ".

 


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psicologi italiani

 

logo psychostore


 

 

Tags: educazione rinforzo positivo sculacciata, calore genitoriale, comportamenti aggressivi competenze sociali infantili tecniche genitoriali positive

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura di rimanere sola (14…

queenemy85, 33             Ho paura di rimanere sola. Ho paura di dire qualcosa perchè ho paura di sbagliare. ...

Pensieri fastidiosi (149511804…

Sara, 22              Buon pomeriggio! Mi chiamo sara e ho 22 anni vi scrivo per avere un parere esterno perche da ...

Minaccia di uccidersi ( 148516…

Actarus, 50         Buongiorno, ho 50 anni e sono sposato con una donna che mi ama da circa 20 anni, ed abbiamo due ragazze, una di 1...

Area Professionale

L'importanza del modello bio-p…

Nella gestione delle problematiche psicologiche e/o comportamentali, Il trattamento deve  ispirarsi al modello bio-psico-sociale e  affrontare tutti q...

Il perdono nella pratica clini…

Secondo recenti ricerche il perdono e la capacità di perdonare possono essere correlati alla propria struttura di personalità, al processo di matu...

L' odio come paura dell’altro …

Gli atti di odio sono tentativi di distrarre sè stessi da sentimenti come la solitudine, l'impotenza, l'ingiustizia, l'inadeguateza e la vergogna. L'odio...

Le parole della Psicologia

Catarsi

Catarsi è un termine greco che deriva da kathàiro, "io pulisco, purifico", quindi significa “purificazione, liberazione, espiazione, redenzi...

Catalessia

Detta anche catalessi, è uno stato patologico, ad esordio improvviso e che si protrae per brevi o lunghi periodi, in cui vi è una sospensione dei movimenti volo...

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per pot...

News Letters