Pubblicità

Effetto Pinocchio: il naso tradisce le bugie

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1324 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Forse non si allungherà come accadeva al famoso burattino, ma quando si dicono delle bugie il naso sicuramente si scalda: è l'effetto Pinocchio, un aumento della temperatura in precise zone del viso che avviene quando si mente. A dimostrarne l'esistenza, insieme a quella di altre curiose variazioni termiche del corpo legate all'attività mentale, sono stati due ricercatori dell' Università di Granada, Emilio Gómez Milán e Elvira Salazar López, che in una serie di esperimenti pionieristici hanno applicato per la prima volta la termografia al campo della ricerca psicologica. Gli studi, ancora in fase di pubblicazione, sono contenuti nella loro tesi di dottorato.

La termografia è una tecnologia che risale alla Seconda Guerra Mondiale, e permette di visualizzare la temperatura di un oggetto attraverso l'acquisizione di immagini nel campo dell'infrarosso. Utilizzando speciali telecamere termografiche, o termocamere, i ricercatori di Granada sono riusciti a scoprire come, in corrispondenza di determinati sforzi mentali, si assista a specifici cambiamenti nella temperatura del corpo.

Tratto da: "galileonet.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto (1539692710493)

JESSICA,40     Vivo un periodo difficile, dove l'ex del mio compagno fa di tutto per farti saltare le rotelle...e ci riesce, mi spia nei social, ...

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Dipsomania

Per dispomania si intende una patologia  caratterizzata da un irresistibile desiderio di ingerire bevande alcoliche. Per Dipsomania ( gr. δίψα "sete" e μα...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

News Letters

0
condivisioni