Pubblicità

Emozioni più negative senza sonno

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 248 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Senza sonno, i centri cerebrali che regolano le risposte emotive reagiscono in maniera drammaticamente eccessiva alle esperienze negative: lo rivela uno studio di brain imaging condotto da ricercatori della Harvard Medical School e dell'Universdità della California a Berkeley pubblicato su Current Biology.

All'origine di questa risposta emotiva iper-reattiva in chi è deprivato del sonno ci sarebbe un drastico abbassamento della funzionalità del lobi prefrontali, che normalmente supervisionano lo stato emotivo. Che la deprivazione del sonno alteri un'ampia gamma di funzioni dell'organismo, da quelle immunitarie all'apprendimento e alla memoria, è ben noto, ma la ricerca sul suo impatto sullo stato emotivo è finora stata molto limitata.

Tratto da "Lescienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

News Letters

0
condivisioni