Pubblicità

Enuresi notturna: terapie comportamentali colpevolmente trascurate

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 289 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Una ricerca pubblicata sugli Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine mostra un'associazione tra l'enuresi notturna e le fasi dello sviluppo infantile; tale disturbo sembra indicare un ritardo nello sviluppo del sistema nervoso centrale. Un tema interessante, stando all'editoriale di Christophersen, che si chiede perché se le evidenze per il trattamento del disturbo sono in favore delle terapie comportamentali vi si ricorra così poco.

I dati . Lo studio randomizzato ha valutato la relazione tra l'incontinenza notturna e le fasi dello sviluppo, prendendo in considerazione un campione di 1666 bambini all'età di 29, 41 e 53 mesi nati in Quebec tra il 1997 e il 1998. I dati sono stati raccolti tramite questionari ed interviste compilate a casa insieme alle mamme. Circa il 10 per cento dei bambini facevano la pipì a letto all'età di 53 mesi. Dal campione di bambini preso in esame è risultato che nella maggior parte dei casi la fine degli episodi di incontinenza notturna avviene tra i 29 e i 41 mesi. Le abilità motorie sono state raggiunte da pochi bambini che soffrono di incontinenza notturna rispetto a chi non ne soffre (stava seduto senza sostegno per 10 minuti a 5 mesi, P = 0,05; aveva iniziato gattonare a 5 mesi, P<0,01). Inoltre, molte tra le bambine che presentano il disturbo sono nate premature e presentano iperattività e disturbi dell'attenzione rispetto alle altre (P<0,01). Le capacità linguistiche fondamentali sono state acquisite meno dai bambini con problemi di incontinenza notturna rispetto agli altri (bambini: P = 0,04; bambine: P = 0,02).

Il commento . Sempre sugli Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine un editoriale di Christophersen commenta il fenomeno sottolineando l'importanza dei risultati che associano l'enuresi allo sviluppo durante l'infanzia ma soprattutto l'importanza di sapere come intervenire nel caso in cui il fenomeno si presenta. Il trattamento del disturbo prevede un approccio farmacologico o comportamentale.

tratto da Yahoo Notizie - prosegui la letura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

News Letters

0
condivisioni