Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Environment more than genes determines child's social aggressiveness

on . Postato in News di psicologia

Anyone who has watched a clique of third-grade girls overtly ignore another little girl understands the hurt this type of aggression – called social aggression – can inflict upon others. Now a study published in the July/August issue of the journal Child Development finds that this form of aggression, usually an outgrowth of physical aggression, is related more to a child's environment than to his or her genetic background, suggesting that intervention could have a significant effect. Study researchers from the University of Quebec at Montreal, Laval University, and the University of Montreal, all in Canada, investigated the origins of social aggression through a sample of 234 six-year-old twins. The researchers had the children's peers and teachers rate their physical and social aggression. Overall, researchers found, genetic factors could explain only a small extent of social aggression (approximately 20 percent); the rest is the result of environmental factors such as parental behavior or peer influence.

In contrast, genes account for more than half of individual differences in physical aggression. Most notably, said lead researcher Mara Brendgen, associate professor at the University of Quebec at Montreal, social and physical aggression share most of their underlying genetic factors but show very few overlapping environmental factors.

tratto da Eurekalert - prosegui nella lettura dell'articolo

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

avvocato (1505948867148)

valbuena, 29       Sono un giovane avvocato della provincia di Napoli. Sono fidanzato da 8 anni con una ragazza di 25 anni. ...

Sfogo... (1504940202677)

andrea, 30       Individuo probabilmente schizofrenico... all'età di tre anni la madre, esasperata dal rapporto con il padre cerca di soff...

blocchi mentali (1505330248387…

PASHINO, 42       Sono in terapia da quattro anni, ho avuto una vita molto difficile e di solitudine con genitori ciechi e una sorella anch...

Area Professionale

Psicologo a scuola senza conse…

In merito ai fatti avvenuti ad Arezzo, coinvolgente la figura professionale dello psicologo e la cui presenza in aula a scopi valutativi senza consenso da parte...

Il Jobs Act Autonomi 2017: nov…

Il Jobs Act autonomi 2017, contenuto all'interno della precedente Legge di Stabilità del 2016, è in vigore dal 14 giugno 2017. Il disegno di legge prevede 21 ar...

Linee guida per le prestazioni…

LINEE GUIDA PER LE PRESTAZIONI PSICOLOGICHE VIA INTERNET E A DISTANZA Realizzate dalla Commissione ATTI TIPICI del CNOP le nuove linee guida per le prestazio...

Le parole della Psicologia

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, form...

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

News Letters