Pubblicità

Epilessia, quando serve la chirurgia e come agisce

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 294 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

MILANO - Tutto nasce in una zona precisa del cervello. È lì che qualcosa non funziona: parte una scarica elettrica, il cervello “impazzisce” ed ecco la crisi epilettica. Quando nulla riesce a controllare gli episodi, si può provare con la chirurgia: nei casi selezionati in cui è possibile riconoscere precisamente l'area “malata”, il bisturi oggi può spesso risolvere una volta per tutte l'epilessia.
I malati di epilessia nel nostro Paese sono circa mezzo milione e nel 60 per cento dei casi la malattia è “focale”, ovvero le scariche originano da un'area cerebrale precisa.

 

Il 25 per cento di questi pazienti è resistente ai farmaci: nulla modifica la frequenza delle crisi, che a volte possono essere davvero invalidanti. Si tratta di circa 75mila italiani che nella metà dei casi potrebbero essere candidabili alla chirurgia curativa, ma ogni anno nel nostro Paese non si superano i 300 interventi: numeri che rendono l'idea di quanto la faccenda sia delicata e difficile. «Intervenire chirurgicamente è certo complesso, perché stiamo parlando di operazioni al cervello. Ma è la fase precedente, ovvero l'identificazione precisa della zona da cui originano le scariche epilettiche, quella realmente complicata..

 

Tratto da: "corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Impulsività

L’impulsività è un elemento del carattere di ogni persona, anche se si manifesta in maniera molto più evidente rispetto alle altre, fino a divenire un vero e pr...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Il linguaggio

L’uomo comunica sia verbalmente che attraverso il non verbale. Il processo del linguaggio ha suscitato da sempre l’interesse degli studiosi essendo essa una car...

News Letters

0
condivisioni