Pubblicità

Esposizione prenatale all’alcol e difficoltà scolastiche

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1325 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nonostante la maggiore consapevolezza dei pericoli dell’esposizione prenatale all’alcol, i tassi dello spettro dei disordini feto – alcolici rimane allarmante.

Esposizione prenatale allalcol e difficoltà scolastiche

 


Questo studio ha valutato il rendimento scolastico tra i bambini che, prima della nascita, sono stati esposti al consumo materno di alcol, rispetto ai coetanei, che non hanno subito tale esposizione ed ha esplorato le regioni del cervello che possono essere alla base del rendimento scolastico.

I ricercatori hanno valutato due gruppi di bambini, dagli 8 ai 16 anni di età: sono stati presi in considerazione 67 bambini sottoposti a un’esposizione prenatale pesante e 61 bambini che non sono stati esposti all’alcol prima della nascita.

Sono stati analizzati i punteggi ottenuti nei test standardizzati relativi ad aree quali la lettura, l’ortografia e la matematica. Inoltre, un sotto – campione di 42 bambini è stato sottoposto a tecniche di brain imaging, che hanno permesso di indagare le relazioni tra la struttura corticale (spessore e superficie) del cervello e il rendimento scolastico.

I risultati dei bambini esposti all’alcol sono risultati significativamente peggiori rispetto ai loro coetanei in tutte le aree, con particolari carenze riscontrate nelle prestazioni matematiche. L’imaging del cervello ha rivelato diversi cluster di superficie del cervello in relazione alla matematica e all’ortografia.

I bambini che non sono stati sottoposti ad un’esposizione prenatale all'alcol hanno mostrato i pattern di sviluppo attesi, ovvero, hanno ottenuto migliori punteggi associati a una superficie delle aree cerebrali più piccola, che potrebbe dipendere da un processo tipico dello sviluppo, noto come “pruning” o “potatura”.

I bambini esposti non hanno mostrato questo modello, probabilmente a causa di uno sviluppo del cervello atipico o ritardato. Questi risultati supportano quelli ottenuti nei precedenti studi relativi ad un minore rendimento scolastico tra i bambini esposti all’alcool rispetto ai coetanei. Da tali evidenze emerge la necessità di un’ulteriore attenzione e sostegno per questi bambini.

 

 

Tratto da: sciencedaily

 

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Rubina Auricchio)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: alcol rendimento scolastico

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

News Letters

0
condivisioni