Pubblicità

Essere soddisfatti, la chiave per avere un cuore sano

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 271 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Essere soddisfatti di sé è la chiave per stare bene - e forse non è un mistero. Ma quello che hanno appurato un team di scienziati britannici è che a concorrere alla soddisfazione di sé e, di conseguenza, regalare maggiore salute ci sono fattori come il (vil) denaro, il lavoro, la famiglia e, non da ultimo, il sesso.
Sì, chi è soddisfatto, in qualche modo, ha un minore rischio (del 13%) di sviluppare malattie cardiache o dell’apparato cardiovascolare, si legge sull’European Heart Journal che ha pubblicato i risultati di uno studio condotto nell’ambito dello studio Whitehall su 8.000 dipendenti pubblici inglesi, con un’età media di 49 anni.

 

Ci mancava, ribadiscono gli autori dello studio, qualcosa che suggerisse come una vita soddisfacente faccia bene alla salute, soprattutto del cuore. Fino a oggi, gli studi si concentravano sui danni alla salute causati dall’ansia, la depressione. Ora, abbiamo le prove che anche la soddisfazione ha il suo peso sul benessere.
I partecipanti sono stati oggetto di un sondaggio in cui dovevano rispondere a domande riguardanti 7 aree specifiche la loro vita: lavoro, tempo libero, tenore di vita, relazioni amorose, famiglia, sesso e soddisfazione personale in generale.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Articolo 11 - il Codice Deonto…

con l'art.11 proseguiamo su Psiconline.it, anche questa settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parm...

Le parole della Psicologia

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

News Letters

0
condivisioni