Pubblicità

Estratto di pino per il recupero dalle lesioni cerebrali

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 369 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Le lesioni cerebrali sono un evento drammatico che può rendere davvero difficile la vita di chi ne è vittima, e di chi gli sta accanto. Una speranza tuttavia pare arrivare da un rimedio naturale a base di estratto di corteccia di Pino della Nuova Zelanda. Ne dà notizia un comunicato della Auckland University of Technology (NZ) a seguito di un nuovo studio che ha analizzato gli effetti di un prodotto chiamato "Enzogenol".

 

 

Lo studio, guidato dalla professoressa Valery Feigin Direttore dell'Istituto Nazionale per la Stroke and Applied Neuroscience, è stato condotto su 60 pazienti con persistenti difficoltà cognitive causate a seguito di trauma cranico. I test condotti hanno mostrato che l’estratto ricavato dalla corteccia di Pinus Radiata è efficace nelle lesioni traumatiche cerebrali (TBI) già nell’arco di tre mesi, venendo in soccorso di chi è stato vittima di un trauma cranico ed è impedito a svolgere in modo indipendente le proprie attività giornaliere.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (156328344573…

la vita è un caos, 17 Salve, siamo due sorelle di 17 anni e sono ormai 4 anni che nostra madre ha divorziato con nostro padre e dopo poco tempo ha conosciuto...

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Area Professionale

Articolo 26 - il Codice Deonto…

Con il commento all'articolo 26 (utenza e conflitti personali) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settiman...

La rilevazione del trauma al T…

Il Test del Villaggio e la sua costruzione possono idealmente inscriversi in una spirale aurea sulla quale vengono declinate le diverse fasi di vita, dalla nasc...

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Le parole della Psicologia

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Autostima

L'autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se stesso tramite l'autoapprovazione del proprio valore personale ...

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

News Letters

0
condivisioni