Pubblicità

Estroverso o timido? Dipende dal cervelletto

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 563 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

 

Di fronte alla vita abbiamo un atteggiamento tutto nostro, che ci contraddistingue. In alcuni casi si può essere timidi; in altri audaci. Ma è solo una questione di carattere o c’è dell’altro? Secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’I.R.C.C.S. Fondazione S.Lucia e l’Università La Sapienza di Roma e pubblicato sulla rivista “Human Brain Mapping”, c’è dell’altro.
Questo “altro” è il cervelletto che, a seconda delle sue dimensioni – così come ce le ha appioppate madre natura – ci rende più timidi, prudenti oppure estroversi, audaci... Se già si sapeva che il cervelletto avesse un ruolo nel controllare le funzioni motorie e cognitive, quello che ancora non era stato scoperto è il suo possibile ruolo nella personalità.

Tratto da: "multimedia.lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdere le persone importanti …

  Crazy, 48 anni Buonasera, chiedo come si fa ad accettare prima la perdita di un marito e dopo poco quella di un fratello. {loadposition pub3} &n...

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Temperamento

La psicologia definisce temperamento “L’insieme di disposizioni comportamentali presenti sin dalla nascita le cui caratteristiche definiscono le differenze indi...

News Letters

0
condivisioni