Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Felicità coniugale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 314 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

PSICONLINE® NEWS n.75 (2.9.2001)

Due nuovi studi presentati nelle settimane scorse a San Francisco durante il meeting dell'American Psychological Association hanno esplorato i segreti del successo della vita coniugale e cosa rende felice e duraturo un matrimonio. Da quanto si è ricavato dal lavoro di intervista svolto dai ricercatori di due università statunitensi (Washington e Los Angeles) su circa 180 coppie, si rileva che, contrariamente alle aspettative, non è tanto importante il fattore della reciproca compatibilità tra i coniugi, quanto piuttosto gli stili di attaccamento fatti propri dai singoli partners fin dall'infanzia a svolgere un ruolo importante nella riuscita matrimoniale.

La ricerca , infatti, era partita dal presupposto di verificare quali tipi di coppie conseguissero delle unioni più durature e armoniose, se quelle cioè in cui i coniugi avevano personalità simili o al contrario molto diverse o opposte; i risultati hanno invece mostrato che non c'era una differenza significativa su questi aspetti specifici. "La compatibilità caratteriale non appare realmente collegata alla riuscita del rapporto tra i coniugi.."- dice la dr.ssa Krista Sutherland, che ha condotto lo studio - "..I risultati mostrano invece che l'intimità all'interno delle relazioni coniugali è influenzata soprattutto da come i coniugi hanno assimilato gli schemi di attaccamento emotivo positivo durante la loro infanzia, e come ciascuno di essi riesca quindi a riproporli col proprio partner..".

La rilevazione dei dati, avvenuta attraverso questionari e tests specifici, è stata diretta su alcuni aspetti particolari del comportamento di attaccamento adulto, come l'intensità dei sentimenti di vergogna ed il grado di intimità reciproca; i ricercatori, infatti, hanno postulato che gli adulti che sviluppano un attaccamento positivo e funzionale al rapporto coniugale abbiano provato in infanzia e adolescenza meno intensi sentimenti di vergogna e una maggiore capacità di intimità in ambito interpersonale (precedenti ricerche sull'argomento hanno infatti già rilevato il collegamento tra i sentimenti patologici di vergogna e una scarsa intimità nel rapporto tra i partner).

Nello studio in esame, sono stati individuati tre stili principali di attaccamento tra i coniugi: sicuro, ansioso-ambivalente ed evitante. I dati mostrano quindi che i soggetti che presentano uno stile di attaccamento sicuro hanno anche livelli minori di sentimenti di vergogna ed alta capacità di intimità, mentre i valori più bassi vengono dal gruppo con attaccamento ansioso-ambivalente; contrariamente alle aspettative, il gruppo caratterizzato da attaccamento evitante presenta solo moderati sentimenti di vergogna, mentre l'autostima è addirittura paragonabile al gruppo dei "sicuri".

"Possiamo dire quindi .." - conclude la dr.ssa Clarence M.Leung, psicologa presso la Fuller Theological Seminary e coautrice della ricerca - "..che già in età precoce i bambini hanno un proprio stile di attaccamento che determinerà in futuro il rapporto col coniuge e la qualità della propria vita matrimoniale..".

(tratto da:"New Studies Examine Marital Happiness"-United Press International - August 26, 2001)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Insicurezza e bassa autostima …

Lau, 26     Buongiorno, fin da quando ero piccola ho sempre avuto una scarsa autostima e questo mi ha portato sicuramente ad essere sempre indeci...

Area Professionale

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Le parole della Psicologia

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (interno ed este...

News Letters

0
condivisioni