Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Figli (adulti) che non vogliono crescere

on . Postato in News di psicologia | Letto 697 volte

In Italia, la media di giovani che vive ancora con mamma e papà è una delle più alte d'Europa. Colpa di fattori economici, ma anche di blocchi psicologici e culturali: preziosi consigli per cambiare.figli adulti

Una generazione di Peter Pan che vive in uno stato di adolescenza prolungata, evitando le responsabilità – matrimonio o convivenza, figli, mutuo per l'acquisto di una casa – il più a lungo possibile.

Costringendo i genitori a confrontarsi con una prole che non riesce a diventare realmente adulta e a costruirsi una propria indipendenza psicologica e di vita.

Un fenomeno sempre più frequente, specie nei paesi dell'Europa del Sud, almeno stando agli ultimi dati pubblicati da Eurostat secondo cui la media di giovani di età compresa tra i 25 e i 34 anni che vive ancora con i genitori oscilla tra il 10 e il 15% nell'Europa del Nord, mentre viaggia tra il 30 e il 50% in Portogallo, Italia, Grecia e Spagna. Nella Penisola, i “mammoni” sono precisamente il 46,6%.

Dando poi uno sguardo ad altre ricerche, negli anni Settanta gli uomini si sposavano in media a 24 anni e le donne a 22. Adesso, invece, l'età media si aggira attorno ai 32 anni per gli uomini e ai 30 anni per le donne.

Siamo insomma di fronte a una sorta di “infantilizzazione” dell'età adulta che ha alla base diversi motivi. Da fattori economici, considerato che la crisi ha ridotto le opportunità di lavoro e quindi di indipendenza economica dei giovani, ad altri culturali e psicologici che portano a restare eternamente immaturi.

Come dimostra l'abitudine sempre più frequente anche tra le generazioni che hanno superato l'adolescenza di leggere libri destinati ai teenagers (come Harry Potter, Hunger Games e Twilight), la popolarità di cartoni come I Simpson e la crescente diffusione di giochi da computer per adulti.

Il motivo, secondo diversi esperti, è anche la paura di soffrire e di affrontare le sfide che la vita ci pone.

 

Tratto da d.repubblica - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: mamma figli adulti crescere italia giovani, papà fattori economici blocchi psicologici blocchi culturali

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Autostima

L'autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se stesso tramite l'autoapprovazione del proprio valore personale ...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

News Letters