Pubblicità

Figli: dal papa' si eredita la perseveranza

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 379 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Volete dei bimbi ostinati e caparbi? Desiderate che la vostra prole cresca lontana dai guai (per quanto è possibile), approssimativamente serena e pronta a imboccare le strade migliori che la vita offre, o almeno a rifuggire quelle peggiori?

Trovate un compagno autorevole. Donne, è inutile cercare di fingere di non aver sentito: da un padre assente e distratto spesso nascono figli sbadati e potenzialmente sbandati. Non è una legge matematica che richieda dimostrazioni e certezze apodittiche. E' semplicemente una constatazione di buon senso, supportata da evidenze scientifiche. Dall'Inghilterra arriva infatti la notizia che i padri decisi, che esercitano la loro azione educativa con impegno e autorità, sono in grado di trasmettere ai pargoli la loro capacità di essere individui determinati.

Lo studio anglosassone, compiuto dalla Brigham Young University e pubblicato sul Journal of Early Adolescence, riguardava la capacità dei genitori maschi di influenzare i figli adolescenti. Argomento piuttosto inusuale, soprattutto in Italia, dove il mammocentrismo è una realtà scomoda con cui fare i conti per tutta la vita. Secondo questo studio, la presenza di un uomo autorevole, in grado di porre limiti –non parliamo del proibizionismo fine a se stesso né della repressione della libertà individuale, ma di quei confini che determinano il compromesso necessario al vivere sociale – è necessaria per far sviluppare ai figli una certa dose di ostinazione.

Tratto da: "wellme.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Efficacia farmaci per depressi…

Giovanni, 32     Per i miei sintomi di forte depressione, ansia, panico ed ipocondria con malattie somatizzate, dal 23 agosto sto curandomi con Z...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

News Letters

0
condivisioni