Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Fischio all’orecchio? È il cervello che non controlla gli stimoli rumorosi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 739 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

I cosiddetti acufeni hanno le stesse origini del dolore cronico. Sono un’alterazione dei meccanismi cerebrali deputati alla regolazione delle sensazioni. Accade anche per gli arti amputati

10902545 kX7G U106023759828874M 700x394LaStampa.itSono fischi, ronzii, fruscii o addirittura pulsazioni quei rumori percepiti costantemente in una o entrambe le orecchie che vanno sotto il nome di acufeni.

Questi rumori fantasma, che non passano mai e possono rendere la vita impossibile, sono molto diffusi eppure alquanto difficili da risolvere alla radice.

Un passo avanti verso l’identificazione di nuove terapie viene da uno studio appena apparso sulla rivista Trends and Cognitive Sciences secondo il quale l’acufene avrebbe la stessa origine neurologica del dolore cronico. Si tratterebbe di un’alterazione dei meccanismi cerebrali di controllo degli stimoli dolorosi e rumorosi.

L’identificazione di tale anomalo funzionamento e delle aree interessate è avvenuta grazie al lavoro degli scienziati della Georgetown University Medical Center (GUMC) di Washington e dalla Technische Universität München (TUM) in Germania.

 

Tratto da La Stampa - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: cervello orecchio fischio stimoli rumorosi acufeni meccanismi cerebrali sensazioni,

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazioni in ingresso in base allo loro...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Disturbo Schizotipico di Perso…

L'individuo con Disturbo Schizotipico di Personalità presenta tratti di stranezza, eccentricità, così come un marcato e persistente isolamento sociale. Il dist...

Psicologia

La psicologia è una scienza che studia i processi psichici, consci e inconsci, cognitivi (percezione, attenzione, memoria, linguaggio, pensiero ecc.) e dinamici...

Agrafia

Il termine Agrafia deriva dal greco a-grapho (non-scrivo), indica la perdita parziale (paragrafia) o totale della capacità di scrivere, che insieme a quella d...

News Letters

0
condivisioni