Pubblicità

Fondi insufficienti per le ricerche sull'infanzia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 515 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Uno studio recente condotto dalla Università di Yale rileva come in generale siano ancora pochi i fondi destinati alla ricerca dei disturbi psicologici della fascia di età primaria, nonostante sia stata posta in primo piano l’importanza della prevenzione e quindi la necessità di trattamenti precoci per evitare il rischio di patologie strutturate che incidono in maniera peante sui costi della salute pubblica. “Abbiamo riscontrato - dice la dott.ssa Sarah Horwitz, docente del Dipartimento di Epidemiologia e Salute Pubblica presso la Yale School of Medicine - come ci sia una divaricazione costante tra i programmi e le pianificazioni approntati per affrontare le problematiche psicologiche relative ai bambini e quanto viene successivamente effettivamente realizzato per loro, soprattutto a livello di ricerca e di primi interventi, che rimangono ancora molto al di sotto dello standard stabilito”.

Lo studio, che è stato pubblicato sul Journal of the American Medical Association, è stato condotto analizzando una vasta mole di dati provenienti dal database centrale del Dipartimento Federale per la Salute Pubblica, da cui risulta che solo il 2,3% dell’intera somma destinata agli interventi nel campo sanitario pubblico riguarda la ricerca e gli interventi in ambito infantile ed adolescenziale; delle oltre cento ricerche recenti finanziate con fondi del Dipartimento Federale, solo sei sono state quelle dirette a problematiche riguardanti l’infanzia e l’adolescenza…”Le problematiche degli adulti ricevono una attenzione molto maggiore – aggiunge la Horwitz – di circa 15 volte superiore a quella dei ragazzi..Il 20% degli adolescenti del nostro Paese presenta problemi di natura emotiva e comportamentale, ma soltanto una piccola parte di essi riceve attualmente gli interventi necessari..”.

Tratto da: “Mental Health Problems in Children “ - HealthNewsDigest.com – Sept.02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Ansia

L’ansia è una sensazione soggettiva caratterizzata da un senso spiacevole di apprensione e preoccupazione spesso accompagnata da sintomi fisici di tipo autonomi...

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

News Letters

0
condivisioni