Pubblicità

Fragmented sleep may impair memory, learning

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 327 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Forgotten how to do something you just learned yesterday? Consider the possibility that last night's sleep was punctuated by mini-awakenings, robbing you of the ability to commit that new skill to memory. You might have gotten eight hours of sleep, and may not even feel tired. But when sleep is interrupted frequently--as it is in a wide range of disorders, including sleep apnea, alcoholism and Alzheimer's disease--the ability to learn new things can be dramatically impaired, says a new study conducted on mice.

 

The research, published this week in the Proceedings of the National Academy of Sciences, used a novel method to isolate the effects of sleep fragmentation from overall sleep quality. Studies to date have shown that when sleep is frequently interrupted, memory suffers. But no one really knew whether the memory problems they observed were the result of shorter cumulative sleep times, poor overall sleep quality, the degradation of some distinct part of the sleep cycle, or the sheer annoyance of being prodded awake repeatedly while sleeping.

 

Tratto da: "chicagotribune.com" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Articolo 11 - il Codice Deonto…

con l'art.11 proseguiamo su Psiconline.it, anche questa settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parm...

Le parole della Psicologia

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. ...

Tecnostress - Tecnofobia

Il Tecnostress (o tecnofobia) è una patologia che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di quelle informazioni che vengono veicolate dai videoschermi. Ess...

News Letters

0
condivisioni