Pubblicità

From Hitler to Mother Teresa: 6 Degrees of Empathy

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 327 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

“The Science of Evil,” by Simon Baron-Cohen, seems likely to antagonize the victims of evil, the parents of children with autism spectrum disorder, at least a few of the dozens of researchers whose work he cites — not to mention critics of his views on evolutionary psychology or of his claims about the neurobiology of the sexes. “The Science of Evil” proposes a simple but persuasive hypothesis for a new way to think about evil. “My main goal is to understand human cruelty, replacing the unscientific term ‘evil’ with the scientific term ‘empathy,’ ” he writes at the beginning of the book, which might be seen as expanding on the views on empathy expressed in his 1997 book, “Mindblindness: An Essay on Autism and Theory of Mind” (Bradford).

 

Evil, he notes, has heretofore been defined in religious terms (with the concept differing in the major world religions), as a psychiatric condition (psychopathology) or, as he puts it, in “frustratingly circular” terms: “He did x because he is truly evil”). Dr. Baron-Cohen, a professor of developmental psychology at the University of Cambridge and director of the university’s Autism Research Center, proposes that evil is more scientifically defined as an absence of empathy, exacerbated by negative environmental factors (usually parental, sometimes societal) and a genetic component.

 

Tratto da: "nytimes.com" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

News Letters

0
condivisioni