Pubblicità

From Hitler to Mother Teresa: 6 Degrees of Empathy

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 316 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

“The Science of Evil,” by Simon Baron-Cohen, seems likely to antagonize the victims of evil, the parents of children with autism spectrum disorder, at least a few of the dozens of researchers whose work he cites — not to mention critics of his views on evolutionary psychology or of his claims about the neurobiology of the sexes. “The Science of Evil” proposes a simple but persuasive hypothesis for a new way to think about evil. “My main goal is to understand human cruelty, replacing the unscientific term ‘evil’ with the scientific term ‘empathy,’ ” he writes at the beginning of the book, which might be seen as expanding on the views on empathy expressed in his 1997 book, “Mindblindness: An Essay on Autism and Theory of Mind” (Bradford).

 

Evil, he notes, has heretofore been defined in religious terms (with the concept differing in the major world religions), as a psychiatric condition (psychopathology) or, as he puts it, in “frustratingly circular” terms: “He did x because he is truly evil”). Dr. Baron-Cohen, a professor of developmental psychology at the University of Cambridge and director of the university’s Autism Research Center, proposes that evil is more scientifically defined as an absence of empathy, exacerbated by negative environmental factors (usually parental, sometimes societal) and a genetic component.

 

Tratto da: "nytimes.com" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

News Letters

0
condivisioni