Pubblicità

Fumo e iperattività

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1471 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Gli adolescenti con disturbo iperattivo e deficit dell’attenzione sarebbero più inclini al fumo ed a diventare regolari consumatori di sigarette, rispetto a coetanei che non hanno tali disturbi; è quanto emerso da una recente ricerca condotta presso la Scuola di Medicina dell’Università della Pennsylvania, apparsa sul numero di Luglio scorso della rivista “Journal of the American Academy of Child and Adolescent Psychiatry”. Già precedenti studi sull’argomento avevano collegato la maggiore abitudine al fumo da parte di soggetti con disturbo di iperattività, mentre il presente ha centrato specificamente l’attenzione su una popolazione giovanile composta di studenti di scuole superiori.

“Questi risultati sono importanti – spiega la dott.Janet Audran, docente nel dipartimento di psichiatria della Penn’s School of Medicine – perché consentono di individuare la possibilità di abitudini dannose ad un’età giovanile e quindi a poter agire tempestivamente su di esse “.

I ricercatori , interessati a comprendere la natura di tale forte associazione tra sintomi di natura iperattiva ed abitudine al fumo, hanno ipotizzato che alla base potrebbe esserci il fatto che l’assunzione costante di nicotina può avere effetti compensatori nei soggetti con tale disturbo rispetto alle difficoltà di attenzione e concentrazione.

I dati ottenuti nella ricerca mostrano anche come vi siano alcuni sintomi del disturbo maggiormente associati alla pratica del fumo; gli adolescenti con significativi sintomi clinici di difficoltà di attenzione, per esempio, presentano una abitudine al fumo tre volte maggiore rispetto ai propri coetanei non iperattivi, mentre i soggetti con sintomi prevalenti di impulsività non sembrano associati significativamente al fumo.

Tratto da: “Adolescents with Inattention Problems More Likely to Smoke; Study Looks at Link between Adhd Symptoms”-AScribe Newswire – Jul.02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Richiesta di sessione di terap…

Daniele C., 24 anni     Ciao, sono un ragazzo di 24. Ho dei problemi a gestire rabbia e nervosismo e la cosa ha un effetto negativo su di me e ...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

News Letters

0
condivisioni