Pubblicità

Geni e linguaggio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 322 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il linguaggio si sarebbe evoluto culturalmente e non geneticamente: lo afferma una ricerca condotta da studiosi dell'University College di Londra che hanno sviluppato un modello sulle modalità con cui eventuali geni del linguaggio avrebbero potuto evolversi in parallelo all linguaggio stesso.

Dallo studio, pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), risulta che l'adattamento genetico al linguaggio sarebbe estremamente improbabile dal momento che le convenzioni culturali cambiano molto più rapidamente dei geni.Secondo i sostenitori dell'ipotesi dell'esistenza di geni del linguaggio, questi si sarebbero potuti evolvere attraverso il cosiddetto effetto Baldwin, un meccanismo per cui alcune caratteristiche sviluppatesi nel corso della vita potrebbero, nel corso di molte generazioni, venire gradualmente a essere codificate nel genoma perché i soggetti con una più forte predisposizione a sviluppare quei tratti godrebbero di un vantaggio selettivo rispetto agli altri.

 

Tratto da "Le scienze" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Melatonina

Omone secreto dai pinealociti della ghiandola pineale (o epifisi), derivato dalla serotonina, regolatore dei ritmi circadiani.   Il ruolo più noto dell...

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

News Letters

0
condivisioni