Pubblicità

Geni e linguaggio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 296 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il linguaggio si sarebbe evoluto culturalmente e non geneticamente: lo afferma una ricerca condotta da studiosi dell'University College di Londra che hanno sviluppato un modello sulle modalità con cui eventuali geni del linguaggio avrebbero potuto evolversi in parallelo all linguaggio stesso.

Dallo studio, pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), risulta che l'adattamento genetico al linguaggio sarebbe estremamente improbabile dal momento che le convenzioni culturali cambiano molto più rapidamente dei geni.Secondo i sostenitori dell'ipotesi dell'esistenza di geni del linguaggio, questi si sarebbero potuti evolvere attraverso il cosiddetto effetto Baldwin, un meccanismo per cui alcune caratteristiche sviluppatesi nel corso della vita potrebbero, nel corso di molte generazioni, venire gradualmente a essere codificate nel genoma perché i soggetti con una più forte predisposizione a sviluppare quei tratti godrebbero di un vantaggio selettivo rispetto agli altri.

 

Tratto da "Le scienze" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

La Dislessia

I DSA sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente che si manifestano con l'inizio del...

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

News Letters

0
condivisioni