Pubblicità

Genitori in lutto rischiano una morte prematura

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 366 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

I lutti, di qualsiasi natura siano, sono sempre un avvenimento spiacevole. Spesso poi, sono così potenti da distruggere l’integrità psicologica e anche fisica di chi lo subisce: è il caso delle morti che riguardano i propri figli.
Secondo uno studio dell’Università di York (Uk) i genitori che soffrono la perdita prematura di un figlio, specie se questa avviene entro i primi 12 mesi di vita, sono più soggetti a una morte altrettanto prematura.

 

 

Il rischio, secondo gli scienziati, aumenta di 4 volte, e i soggetti colpiti da questo tipo di lutto, che non riescono a superarlo. sono più inclini a morire entro dieci anni dall’avvenimento.
«Si pensa comunemente che le persone che perdono il proprio partner spesso muoiono prima del previsto, comunemente indicato come ”morire di crepacuore”. Adesso sembra che questo valga allo stesso modo per chi perde un figlio in tenera età», spiega il dottor Mairi Harper, autore principale dello studio.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Articolo 11 - il Codice Deonto…

con l'art.11 proseguiamo su Psiconline.it, anche questa settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parm...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Gerusalemme

La Sindrome di Gerusalemme consiste nella manifestazione improvvisa di impulsi religiosi ed espressioni visionarie, da parte di visitatori della città di Gerusa...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

Percezione

Tradizionalmente, gli psicologi hanno distinto il modo nel quale noi riceviamo le informazioni dal mondo esterno in due fasi separate: Sensazione: riguarda i...

News Letters

0
condivisioni