Pubblicità

Giovani, alcol e droghe

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 685 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giovani e adulti che abusano di droga e alcol presentano frequentemente un incremento delle proprie problematiche psicologiche, come rileva un nuovo studio condotto da ricercatori della Mount Sinai School of Medicine di New York.

La ricerca, che ha coinvolto circa 700 giovani di età compresa tra i 14 ed i 27anni, è stata condotta per un lungo periodo di tempo (le rilevazioni si sono prolungate per circa 14 anni sul campione di soggetti di partenza) giungendo alla conclusione che l’abuso di alcol e droghe varie è significativamente associato con la presenza di disturbi psicologici e psichiatrici. Lo studio ha anche sollevato la questione della precedenza temporale dei fenomeni di abuso o delle problematiche psicologiche: sono cioè gli abusi di alcol e droga solitamente secondari e conseguenti alla presenza di un preesistente disagio psicologico, oppure al contrario è il malessere psichico che segue l’assunzione di queste sostanze?

I risultati della ricerca, pubblicati nell’ultimo numero di Novembre della rivista Archives of General Psychiatry, mostrano come l’abuso costante di droghe (dalla marijuana alle droghe pesanti) e di alcol durante l’adolescenza e la prima età adulta sia associata con episodi ricorrenti di alcune patologie specifiche, per esempio la depressione maggiore.

“A volte sono i genitori – dice il dott. Michael Nuccitelli, responsabile dell’SLSHealth, un centro di riabilitazione per giovani con problemi di alcol e tossicodipendenze a Brewster, nei dintorni di New York - .. più spesso i coetanei ed in genere l’ambiente circostante che minimizzano l’abuso di droghe e il ricorso all’alcol, ciò che rende difficile l’intervento preventivo in questi casi in quanto si crea una sorta di socializzazione basata sul consumo comune di certe sostanze”.

(Tratto da: Teen Substance Abuse Could Increase Psychological Woes - HealthScout – Nov.12, 2002)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

News Letters

0
condivisioni