Pubblicità

Giovani, alcol e droghe

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 937 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giovani e adulti che abusano di droga e alcol presentano frequentemente un incremento delle proprie problematiche psicologiche, come rileva un nuovo studio condotto da ricercatori della Mount Sinai School of Medicine di New York.

La ricerca, che ha coinvolto circa 700 giovani di età compresa tra i 14 ed i 27anni, è stata condotta per un lungo periodo di tempo (le rilevazioni si sono prolungate per circa 14 anni sul campione di soggetti di partenza) giungendo alla conclusione che l’abuso di alcol e droghe varie è significativamente associato con la presenza di disturbi psicologici e psichiatrici. Lo studio ha anche sollevato la questione della precedenza temporale dei fenomeni di abuso o delle problematiche psicologiche: sono cioè gli abusi di alcol e droga solitamente secondari e conseguenti alla presenza di un preesistente disagio psicologico, oppure al contrario è il malessere psichico che segue l’assunzione di queste sostanze?

I risultati della ricerca, pubblicati nell’ultimo numero di Novembre della rivista Archives of General Psychiatry, mostrano come l’abuso costante di droghe (dalla marijuana alle droghe pesanti) e di alcol durante l’adolescenza e la prima età adulta sia associata con episodi ricorrenti di alcune patologie specifiche, per esempio la depressione maggiore.

“A volte sono i genitori – dice il dott. Michael Nuccitelli, responsabile dell’SLSHealth, un centro di riabilitazione per giovani con problemi di alcol e tossicodipendenze a Brewster, nei dintorni di New York - .. più spesso i coetanei ed in genere l’ambiente circostante che minimizzano l’abuso di droghe e il ricorso all’alcol, ciò che rende difficile l’intervento preventivo in questi casi in quanto si crea una sorta di socializzazione basata sul consumo comune di certe sostanze”.

(Tratto da: Teen Substance Abuse Could Increase Psychological Woes - HealthScout – Nov.12, 2002)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

News Letters

0
condivisioni