Pubblicità

Giovani, alcol e droghe

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 772 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giovani e adulti che abusano di droga e alcol presentano frequentemente un incremento delle proprie problematiche psicologiche, come rileva un nuovo studio condotto da ricercatori della Mount Sinai School of Medicine di New York.

La ricerca, che ha coinvolto circa 700 giovani di età compresa tra i 14 ed i 27anni, è stata condotta per un lungo periodo di tempo (le rilevazioni si sono prolungate per circa 14 anni sul campione di soggetti di partenza) giungendo alla conclusione che l’abuso di alcol e droghe varie è significativamente associato con la presenza di disturbi psicologici e psichiatrici. Lo studio ha anche sollevato la questione della precedenza temporale dei fenomeni di abuso o delle problematiche psicologiche: sono cioè gli abusi di alcol e droga solitamente secondari e conseguenti alla presenza di un preesistente disagio psicologico, oppure al contrario è il malessere psichico che segue l’assunzione di queste sostanze?

I risultati della ricerca, pubblicati nell’ultimo numero di Novembre della rivista Archives of General Psychiatry, mostrano come l’abuso costante di droghe (dalla marijuana alle droghe pesanti) e di alcol durante l’adolescenza e la prima età adulta sia associata con episodi ricorrenti di alcune patologie specifiche, per esempio la depressione maggiore.

“A volte sono i genitori – dice il dott. Michael Nuccitelli, responsabile dell’SLSHealth, un centro di riabilitazione per giovani con problemi di alcol e tossicodipendenze a Brewster, nei dintorni di New York - .. più spesso i coetanei ed in genere l’ambiente circostante che minimizzano l’abuso di droghe e il ricorso all’alcol, ciò che rende difficile l’intervento preventivo in questi casi in quanto si crea una sorta di socializzazione basata sul consumo comune di certe sostanze”.

(Tratto da: Teen Substance Abuse Could Increase Psychological Woes - HealthScout – Nov.12, 2002)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

News Letters

0
condivisioni