Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Giovani vedovi a rischio suicidio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 501 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
La morte del coniuge è un evento particolarmente doloroso per l’individuo, che mette spesso anche a rischio la sua capacità di resistenza alla frustrazione ed al dolore della perdita del proprio partner; una ricerca recente ha approfondito queste problematiche su giovani mariti che hanno avuto questa difficile esperienza. I dati mostrano come negli Usa siano soprattutto i giovani di colore ad essere più vulnerabili alla perdita della propria compagna ed a presentare la più alta frequenza di atti e tentativi suicidari dopo la sua scomparsa.

Le donne invece che subiscono una analoga esperienza sembrano reagire meglio alla perdita del coniuge ed è meno frequente in questi casi il ricorso ad atti suicidari.

L’indagine è stata condotta dal National Institute of Mental Health’s - Suicide Research Consortium, che esprime attraverso la dott.ssa Jane Pearson la preoccupazione rispetto all’elevato numero di suicidi degli ultimi anni negli Usa.

“Il suicidio rimane una importante causa di morte nel nostro Paese – commenta la dott. Pearson – che nel 2000 ha visto un incremento ulteriore con 28.000 casi portando il suicidio all’undicesimo posto tra le cause di morte in Usa”.

Tratto da: “Young Widowers at High Suicide Risk” - HealthScout – Sept.02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

News Letters

0
condivisioni