Pubblicità

Gli ebook non favoriscono l'apprendimento

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 335 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Secondo un recente studio norvegese chi legge su ebook assimila meno di chi utilizza libri tradizionali.
Notizie poco incoraggianti per gli studenti digitali: secondo un recente studio della Stavanger University (Norvegia) l’assimilazione di un testo letto su ebook sarebbe decisamente più bassa rispetto alla lettura su libri di carta.
I ricercatori hanno somministrato un breve racconto di Elizabeth George a due gruppi di persone che lo hanno letto rispettivamente su un ebook e su un libro tradizionale. Hanno poi chiesto ai volontari di completare un questionario finalizzato alla misurazione della comprensione del testo e del ricordo dei particolari: chi aveva letto il racconto sul supporto digitale ha ottenuto un risultato decisamente peggiore rispetto a chi lo aveva letto su carta.
Le cause di questa differenza di assimilazione non sono ancora chiare. Secondo quanto emerso dallo studio entrambi i gruppi di lettori si sono immedesimati nei personaggio del racconto e vi si sono immersi con lo stesso livello di attenzione. Ma chi lo ha letto in digitale ricordava meno dettagli e sembrava aver trattenuto meno informazioni.



 

Tratto da focus.it. Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

Complesso di Elettra

Secondo la definizione di Carl Gustav Jung il complesso di Elettra si definisce come il desiderio della bambina di possedere il pene, e della competizione con l...

News Letters

0
condivisioni