Pubblicità

Gli effetti dell'esercizio fisico sul nostro cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 373 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

Un nuovo studio del British Journal of Psychology ha mostrato nel dettaglio come le prestazioni cognitive possano migliorare durante l'esecuzione di un esercizio fisico.

Esercizio

Sono state prese delle elettroencefalografie da 24 partecipanti che eseguivano un compito di memoria di lavoro visivo (-la memoria visiva di lavoro è l'abilità di mantenere informazioni visive utili per il compito in corso-) mentre erano a riposo o mentre eseguivano un esercizio fisico che coinvolgeva diverse posture: seduto su o pedalando una cyclette ed in piedi o camminando su un tapis roulant.

I ricercatori hanno scoperto che sia l'esercizio aerobico che la postura in piedi aumentava la memoria di lavoro visiva rispetto alle condizioni passive o sedute.

Le loro analisi suggeriscono anche dove ha luogo l'origine neurale di questi effetti osservati.

Pubblicità

"Le nostre ricerche contengono implicazioni non solo nel campo della psicologia cognitiva, laddove la nostra conoscenza è principalmente derivata dallo stare seduto ed a riposo, ma anche per una migliore comprensione della performance cognitiva. Sebbene la società moderna si sia sviluppata per diventare più sedentaria, il nostro cervello può ciò nonostante funzionare meglio mentre il nostro corpo svolge attività" spiega l'autore capo dello studio il Dr. Thomas Töllner della Ludwig-Maximilians-University di Monaco.

 

Tratto da ScienceDaily

 

(Traduzione ed adattamento a cura della Dottoressa Giulia Inglese)

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: esercizio fisico esercizio prestazioni cognitive news di psicologia cerello

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Religione e psicologia (154766…

Luca, 28     Buona sera, premetto che il mio quesito non riguarda strettamente un malessere mentale, ma comunque un interrogativo esistenziale ch...

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

News Letters

0
condivisioni