Pubblicità

Gli stereotipi di "genere" resistono fra gli adolescenti americani

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 552 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
In una era considerata di "girl power" e di rottura con gli stereotipi sessuali del passato,uno studio dimostra come fra gli adolescenti americani le ragazze preferiscono scrivere ancora storie romantiche e i ragazzi storie di azione e di avventura. “Quello che io trovo allarmante è che l’identificazione di genere tende a diventare più rigida con l’avanzare dell’età e degli studenti” dice Shelley Peterson, docente all’università di Toronto (OISE/UT), autrice dello studio. “ I ruoli preordinati non consentono agli studenti di esplorare altre situazioni, stili di vita e modi di essere”.

La Peterson ha chiesto a 54 studenti che frequentavano il “grado8” di scuole urbane e di periferia nello stato dell’Ohaio di scrivere una storia su di un qualsiasi argomento e di consultarsi con i propri amici nel farlo. Dopodiché ha provveduto all’analisi degli scritti esaminandoli insieme agli studenti in “focus group” così avrebbero potuto verificare ed eventualmente criticare quanto scritto da ciascun gruppo.

Benché la Peterson abbia verificato che gli scritti e gli stereotipi di genere siano strettamente legati ci sono stati alcuni studenti che hanno utilizzato temi differenti. Alcune ragazze, infatti, hanno scritto di sport e un gruppo di ragazzi si è occupato di relazioni sociali ed amicizia, con però un taglio di tipo competitivo.

Oltre a ciò il suo studio ha mostrato come gli studenti abbiano la sentenza a scrivere storie accettabili socialmente e dai loro amici. “ Ci sono alcuni temi – afferma la Peterson – che devono apparire negli scritti dei ragazzi se vogliono essere accettati come competenti dai loro amici e, questo loro lo sanno”

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Le parole della Psicologia

Melatonina

Omone secreto dai pinealociti della ghiandola pineale (o epifisi), derivato dalla serotonina, regolatore dei ritmi circadiani.   Il ruolo più noto dell...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

Egocentrismo

L’egocentrismo è l'atteggiamento e comportamento del soggetto che pone se stesso e la propria problematica al centro di ogni esperienza, trascurando la presenza...

News Letters

0
condivisioni