Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Gli stereotipi di "genere" resistono fra gli adolescenti americani

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 350 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
In una era considerata di "girl power" e di rottura con gli stereotipi sessuali del passato,uno studio dimostra come fra gli adolescenti americani le ragazze preferiscono scrivere ancora storie romantiche e i ragazzi storie di azione e di avventura. “Quello che io trovo allarmante è che l’identificazione di genere tende a diventare più rigida con l’avanzare dell’età e degli studenti” dice Shelley Peterson, docente all’università di Toronto (OISE/UT), autrice dello studio. “ I ruoli preordinati non consentono agli studenti di esplorare altre situazioni, stili di vita e modi di essere”.

La Peterson ha chiesto a 54 studenti che frequentavano il “grado8” di scuole urbane e di periferia nello stato dell’Ohaio di scrivere una storia su di un qualsiasi argomento e di consultarsi con i propri amici nel farlo. Dopodiché ha provveduto all’analisi degli scritti esaminandoli insieme agli studenti in “focus group” così avrebbero potuto verificare ed eventualmente criticare quanto scritto da ciascun gruppo.

Benché la Peterson abbia verificato che gli scritti e gli stereotipi di genere siano strettamente legati ci sono stati alcuni studenti che hanno utilizzato temi differenti. Alcune ragazze, infatti, hanno scritto di sport e un gruppo di ragazzi si è occupato di relazioni sociali ed amicizia, con però un taglio di tipo competitivo.

Oltre a ciò il suo studio ha mostrato come gli studenti abbiano la sentenza a scrivere storie accettabili socialmente e dai loro amici. “ Ci sono alcuni temi – afferma la Peterson – che devono apparire negli scritti dei ragazzi se vogliono essere accettati come competenti dai loro amici e, questo loro lo sanno”

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenienti da uno sp...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

News Letters

0
condivisioni