Pubblicità

Gli uomini pensano sempre al sesso? No: anche a mangiare e dormire

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1468 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lo stereotipo vuole l'uomo col pensiero fisso “lì” mentre le donne, eteree, riflettono su questioni ben più elevate. Ora uno studio dimostra che il cervello maschile non è del tutto occupato dal sesso, come molti credevano finora spingendosi a ipotizzare un pensierino sul tema ogni sette secondi, ma anche che le altre idee in circolazione nella mente di un uomo non sono meno terrene: gli uomini, infatti, pensano a mangiare e dormire molto più spesso rispetto alle donne.

Si sarebbe tentati di liquidare la faccenda dicendo che il maschio è più “animale” rispetto alla femmina. I dati raccolti da Terri Fisher, la psicologa (donna, sarà un caso?) dell'università dell'Ohio che ha condotto la ricerca in uscita sul Journal of Sex Research, sono però interessanti se non altro perché hanno scandagliato davvero a fondo la questione. La Fisher infatti voleva rispondere alla domanda “ma gli uomini pensano davvero solo al sesso?” e per farlo ha coinvolto poco meno di 300 studenti di college, maschi e femmine, chiedendogli di rispondere a questionari per capire le loro...

 

 

 

Tratto da: "corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo


0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdere le persone importanti …

  Crazy, 48 anni Buonasera, chiedo come si fa ad accettare prima la perdita di un marito e dopo poco quella di un fratello. {loadposition pub3} &n...

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato n...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Sindrome da Alienazione Parent…

La Sindrome da Alienazione Parentale (PAS) è un disturbo che insorge quasi esclusivamente durante la fase di separazione o divorzio ed aumenta quando si verific...

News Letters

0
condivisioni