Pubblicità

Grazie dottor Web

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 226 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Aperto anche di notte, di sabato e di domenica, durante i ponti e le vacanze d'agosto, il grande "sportello" web, dove non si fa mai la fila, è disponibile 24 ore su 24 per 20 milioni d'italiani che usano Internet regolarmente (il 42,7% della popolazione maggiorenne). Il 95% degli internauti ricerca e ottiene informazioni che - per oltre un quarto (26%) - riguardano i temi della sanità e della salute. Dal momento che i fruitori d'informazioni dal web non sono solo i pazienti, ma anche i medici e gli specialisti - il 56,8% dei medici si serve di strumenti informativi come supporto conoscitivo al momento della diagnosi, mentre il 21,1% di loro si aggiorna su tutto tramite Internet - a ragion veduta si può affermare che il grande "sportello" online è oggi ritenuto molto più affidabile di ciò che si ritiene comunemente, anche se non mancano i motivi per muovergli alcune critiche.

Questi dati sono estratti dalla nuova indagine del Forum per la Ricerca Biomedica in collaborazione con il Censis "Il web come consulente sanitario globale. Molta competenza, qualche vetrina, alcuni rischi" che è stata presentata a Roma il 12 luglio.

Secondo quanto pubblicato nel 2003 da Health On the Net Foundation (HON), l'organizzazione internazionale non governativa che cura le attività di rilevazione più attendibili sul target degli utilizzatori d'informazioni di carattere sanitario sulla rete, oltre il 35% degli internauti europei della e-health sono pazienti che cercano soprattutto di saperne di più sulle malattie che affliggono loro stessi, un familiare o un caro amico.

tratto da Forum per la Ricerca Biomedica - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Soffro di depressione (1546116…

jessica, 22     Ciao mi chiamo Jessica e ho 22 anni, è la prima volta che mi rivolgo a qualcuno. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Complesso di Elettra

Secondo la definizione di Carl Gustav Jung il complesso di Elettra si definisce come il desiderio della bambina di possedere il pene, e della competizione con l...

Illusioni

Il termine illusione (dal latino illusio, derivato di illudere, "deridere, farsi beffe") indica, in genere, quelle percezioni reali, falsate dall'intervento di ...

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono manifestazioni caratterizzate dalla perdita temporanea di respiro conseguente ad una situazione di disagio o di rabbia del bambino. Q...

News Letters

0
condivisioni