Pubblicità

Greater social media use tied to higher risk of eating and body image concerns

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1606 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Social media combines many of the visual aspects of traditional media with the opportunity for social media users to interact and propagate stereotypes that can lead to eating and body image concerns.

Logging on to social media sites frequently throughout the week or spending hours trolling various social feeds during the day is linked to a greater risk of young adults developing eating and body image concerns, a University of Pittsburgh School of Medicine analysis discovered.

Gender, specific age, race and income did not influence the association; the study found that all demographic groups were equally affected by the link between social media and eating and body image concerns, indicating that preventative messages should target a broad population.

The results are reported in the Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics and the research was funded by the National Cancer Institute (NCI).

“We’ve long known that exposure to traditional forms of media, such as fashion magazines and television, is associated with the development of disordered eating and body image concerns, likely due to the positive portrayal of ‘thin’ models and celebrities,” said lead author Jaime E. Sidani, Ph.D., M.P.H., assistant director of Pitt’s Center for Research on Media, Technology and Health. “Social media combines many of the visual aspects of traditional media with the opportunity for social media users to interact and propagate stereotypes that can lead to eating and body image concerns.”

 

Tratto da PsyPost - Prosegui nella lettura dell'articolo

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: stereotypes social media body image eating disorder National Cancer Institute modes celebrities

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Akinetopsia

L'akinetopsia o achinetopsia è un deficit selettivo della percezione visiva del movimento. I pazienti con questo deficit riferiscono di vedere gli oggetti in...

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la ge...

News Letters

0
condivisioni