Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

GROUPS PERFORM BETTER THAN THE BEST INDIVIDUALS AT SOLVING COMPLEX PROBLEMS

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 385 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Groups of three, four, or five perform better on complex problem solving than the best of an equivalent number of individuals, says a new study appearing in the April issue of the Journal of Personality and Social Psychology , published by the American Psychological Association (APA). This finding may transfer to scientific research teams and classroom problem solving and offer new ways for students to study and improve academic performance, according to the study authors.In this study 760 students from the University of Illinois at Urbana- Champaign solved two letters-to-numbers coding problems as individuals or as groups of two, three, four and five people. Previous research has shown that groups perform better than the average individual on a wide range of problems.

However, this study tested the relationship between group size and performance as compared to that of an equivalent number of individuals by comparing the number of trials to solutions and answers given for complex problems. The groups of three, four, and five performed better than the best of an equivalent number of individuals on the letters-to-numbers problems.

"We found that groups of size three, four, and five outperformed the best individuals and attribute this performance to the ability of people to work together to generate and adopt correct responses, reject erroneous responses, and effectively process information," said lead author Patrick Laughlin, PhD., of the University of Illinois at Urbana-Champaign.

tratto da APA.org - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

News Letters

0
condivisioni