Pubblicità

Guardare per più di tre ore la tv da piccoli porta a problemi di apprendimento

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 308 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gli adolescenti che guardano la televisione per almeno tre ore al giorno potrebbero avere difficoltà di apprendimento e di attenzione, anche nei primi anni dell'età adulta. A dirlo, uno studio pubblicato sulla rivista Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine e condotto dalla Columbia University College of Physicians and Surgeons e dal New York State Psychiatric Institute.

I bambini dei paesi industrializzati passano in media due o più ore al giorno davanti alla tv, e in più del 90 per cento dei casi i programmi guardati riguardano l'intrattenimento. Secondo i ricercatori, i programmi di intrattenimento potrebbero causare problemi di apprendimento perché sottraggono tempo alla lettura e ai compiti e comportano sforzi intellettuali molto piccoli, oltre a contribuire al disinteresse per la scuola.

Tratto da "cittàdellascienza.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 9 - il Codice Deontol…

Articolo 9 Nella sua attività di ricerca lo psicologo è tenuto ad informare adeguatamente i soggetti in essa coinvolti al fine di ottenerne il previo consenso ...

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Le parole della Psicologia

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM o ricordi flashbulb) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e ...

News Letters

0
condivisioni