Pubblicità

Hearts divide over marital therapy

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 415 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Couples who are trying to patch up a troubled union often turn to counseling as a last-ditch effort to keep the marriage intact. That's what marital therapy is all about, right?

Not necessarily. Most couples probably don't know that there is a long-standing debate among practitioners over whether therapists should actively try to save a marriage or whether they should remain neutral and treat the couple as two individuals for whom divorce possibly could be the best outcome.

William Doherty, a veteran marriage and family therapist at the University of Minnesota, is among those who take the marriage-saving view. He believes therapists have been too neutral, particularly since the 1970s, and have focused on the individual. He blames the period for the trend that he believes has rendered therapists so neutral that they are sabotaging marriages.

He also is among those who say that too many therapists aren't sufficiently trained to counsel couples and that the profession isn't regulated consistently, so consumers don't really know what they are getting.

So this week, Doherty is launching a therapist-finder registry called the National Registry of Marriage Friendly Therapists (www.marriagefriendlytherapists.com). It is designed to weed out those whose skills don't meet his standards. And his list will include only therapists who sign a values statement supporting marriage and vowing to seek consultation if the therapist believes the couple is moving toward a premature divorce.

"The registry is about training and competence and about values, because most couples assume the therapist is pro-marriage, but many therapists feel they have to be neutral," he says. "The values thing comes into play when there seems to be a discrepancy between somebody's personal happiness and their commitment to the marriage."

tratto da APA.org - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Il mio compagno (156087164017)

Simy, 42 Il mio compagno è un uomo straordinario, nn mi fa mancare nulla materialmente, ama i miei figli (avuti da un matrimonio precedente). ...

Area Professionale

Articolo 22 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art. 22 (ruolo professionale dello psicologo) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che, sett...

Articolo 21 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.21 (insegnamento strumenti e tecniche psicologiche), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardi...

Articolo 20 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.20 (didattica e deontologia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione d...

Ginandromorfismo

Condizione, in biologia, per cui in un individuo (ginandromorfo) compaiono alcuni caratteri propri del maschio e altri propri della femmina, per effetto di un m...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

News Letters

0
condivisioni