Pubblicità

Hyperactivity is associated with decreased numbers of interneurons

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 301 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

A new study published in Biological Psychiatry on May 15th is “another example of how basic science research conducted in animals may help to identify new molecular targets that may be studied for the treatment or even prevention of psychiatric disorders,” according to Dr. John Krystal, Editor of Biological Psychiatry and affiliated with both Yale University School of Medicine and the VA Connecticut Healthcare System. Deficits in gamma-aminobutyric acid (GABA) neuronal populations are being linked to a growing number of psychiatric disorders, including schizophrenia. The researchers in this study have used an animal model to study the role of the neocortex, a part of the brain responsible for motor activity, in hyperactive behavior.

Müller Smith and colleagues demonstrate that mice lacking the fibroblast growth factor receptor 1 (FGFR1) display profound, non-habituating hyperactivity that is correlated with a lack of parvalbumin-positive and somatostatin-positive inhibitory interneurons in the neocortex. A decreased number of these same interneurons is “one of the most consistent findings in schizophrenia and psychotic disorders,” explains Dr. Flora Vaccarino, corresponding author for this article. Dr. Vaccarino adds, “Interestingly, the loss of parvalbumin+ cells was inversely proportional to locomotor hyperactivity in these animals.”

Tratto da "eurekalert.org" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

News Letters

0
condivisioni