Pubblicità

I bambini in sovrappeso hanno una qualità della vita scadente

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 458 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il problema dei bambini obesi non sembra essere solo quello di non poter giocare con i loro coetanei ma, molto più concretamente, quella di avere una qualità della vita decisamente peggiore. Lo rivela uno studio recentemente pubblicato sul Journal of the American Medical Association. Il Dottor Jeffrey Schwimmer , pediatra e gastroenterologo dell'Università della California (S.Diego), ed i suoi collaboratori hanno somministrato a 106 bambini ed adolescenti obesi una serie di questionari trovando che hanno la tendenza ad accusare problemi e patologie ben 5 volte in più rispetto ai loro coetanei con una qualità della vita paragonabile a quella dei bambini colpiti da patologie tumorali. In particolare si rilevano problemi di tipo diabetico, alti livelli di colesterolo e lipidi associati spesso ad un incremento delle malattie cardiovascolari.

Ma anche in assenza di tali patologie fisiche, i bambini ed i loro genitori rivelano una cattiva qualità della vita. I bambini obesi, infatti, fanno più assenze a scuola e, comparati ai loro coetanei, hanno prestazioni scolastiche meno brillanti oltre che ad avere la tendenza a soffrire con più frequenza di forme depressive.

La maggior presenza di obesità è stata rilevata nei ragazzi Messicani-Americani e negli Ispanici in generale e la ricerca sottolinea come sia necessario intervenire velocemente ed efficacemente per modificare questo pericoloso quadro generale.

"Molte persone, incluso il personale sanitario, non si rendono conto che quello che loro percepiscono come un bambino "paffuto" potrebbe essere un bambino obeso e presentare problematiche e difficoltà maggiori rispetto a quelle dei suoi coetanei e che in tali casi è necessario intervenire subito piuttosto che aspettare che il tempo faccia miracoli" afferma il Dott. Schwimmer. "I bamabini obesi corrono il rischio di soffrire, da adulti, di patologie croniche invalidanti oltre che di marcati problematiche psicologiche quali carenza di autostima, depressione e difficoltà relazionali."

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Coppia terapeutica (1556664446…

Giulia, 40     Salve, sono bipolare borderline seguita da oltre 20 anni da psichiatri e psicoterapeuti. Vorrei sottoporre alla vostra attenzion...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

Impulsività

L’impulsività è un elemento del carattere di ogni persona, anche se si manifesta in maniera molto più evidente rispetto alle altre, fino a divenire un vero e pr...

News Letters

0
condivisioni