Pubblicità

I click che attivano il cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 459 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

I sistemi di neurofitness «svegliano» i circuiti cerebrali. Però servono ancore prove per i risultati a lunga distanza


Hanno una qualche reale efficacia i sistemi di Brain Training o allenamento cognitivo per il mantenimento delle abilità cerebrali, ormai disponibili per molti dispositivi elettronici di largo impiego? Da un punto di vista scientifico l’interrogativo è ancora aperto, anche se sembra che siano effettivamente rilevabili alcuni risultati a breve scadenza, come un incremento delle capacità mnemoniche. Gli studi realizzati finora mancano infatti di tempi di osservazione abbastanza lunghi e sono di insufficiente qualità per dimostrare, ad esempio, che questi sistemi possano rallentare la progressione verso forme di demenza. Ne parla l’ultimo numero della rivista Psychiatric News dell’American Psychiatric Association riferendosi anche a una recente revisione sistematica sull’argomento pubblicata su Alzheimer’s and Dementia.

Tratto da "Corriere.it"- prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

Akinetopsia

L'akinetopsia o achinetopsia è un deficit selettivo della percezione visiva del movimento. I pazienti con questo deficit riferiscono di vedere gli oggetti in...

News Letters

0
condivisioni