Pubblicità

I genitori depressi influenzano i figli a scuola

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1496 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Quando i genitori sono affetti dalla depressione possono avere un notevole impatto negativo sulle prestazioni dei loro figli a scuola

mamma surrogata.600I ricercatori della Drexel University hanno guidato un team di docenti del Karolinska Institutet di Stoccolma in Svezia e l'Università di Bristol in Inghilterra per uno studio su un milione di bambini nati dal 1984 fino al 1994.

Utilizzando i dati ottenuti, gli scienziati hanno associato la diagnosi di depressione dei genitori con i voti scolastici dei loro figli all'età di 16 anni, al termine della scuola dell'obbligo in Svezia.

La ricerca ha indicato che i bambini le cui madri erano depresse, prendevano voti del 4,5% più bassi rispetto ai coetanei aventi madri non depresse. Invece, per i figli di padri depressi, la differenza era del 4%.

L'entità di questo effetto era simile alla differenza riscontrata nel rendimento scolastico tra bambini provenienti da una famiglia di basso redditto rispetto a quelli aventi alto reddito, ma era più piccola rispetto alla differenza riscontrata in bambini con madri di alto livello di istruzione rispetto a quelli che hanno madri con bassa formazione (basso reddito familiare: -3.6%; mentre basso livello di istruzione della madre: - 16,2%).

A livello del genere sono state osservate nello studio alcune differenze, nonostante i risultati erano molto simili in caso di depressione materna e paterna.
Nello specifico gli episodi di depressione materna, quando i loro figli avevano un'età compresa tra 11 e 16 anni, sembravano incidere maggiormente sulle ragazze rispetto ai ragazzi. Le ragazze di 16 anni, infatti, hanno riportato un voto finale inferiore dei loro coetanei (-5,1%), mentre tra i  ragazzi le differenze erano minime (-3,4%).

Tuttavia, nonostante le differenze di genere, non bisogna distogliere l'attenzione dal problema saliente: la depressione dei genitori presentata nel suo complesso.
Difatti, sia la depressione materna che quella paterna possono influenzare negativamente lo sviluppo del bambino; pertanto, bisognerebbe focalizzarsi sulle conseguenze negative che il disturbo riversa non solo sui genitori stessi ma anche sui loro figli.

In definitiva la diagnosi di depressione di un genitore, soprattutto entro i primi 16 anni di vita del suo bambino, ha effetto sul rendimento scolastico di quest'ultimo e si ipotizza che tale risultato potrebbe essere attribuito alla condivisione di geni tra genitori e figli che, di conseguenza, esporrebbe i secondi alla depressione.

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

 

Tags: depressione scuola genitori disturbo figli geni, rendimento scolastico voti scolastici livello di istruzione reddito

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Ansia che causa senso di vomi…

1234, 20 anni Salve, è da qualche mese che certe situazioni come esami orali, uscite con ragazze e in alcuni casi feste/discoteche mi causano, prima di in...

Area Professionale

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Marketing e comunicazione nel …

I social media ed internet hanno modificato il modo di comunicare di milioni di persone. Di conseguenza è cambiato anche il modo di fare marketing ed è import...

Le parole della Psicologia

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa paura repres...

News Letters

0
condivisioni