Pubblicità

I neonati e il linguaggio, natura e apprendimento

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 383 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

L’apprendimento spontaneo e relativamente rapido del linguaggio da parte dei bambini tramite gli stimoli che ricevono dall’ambiente è un tratto tipico dell’essere umano e che ha da sempre fatto pensare a una predisposizione “innata” all’acquisizione di questa competenza.
Le tecniche di neuroimmagine negli ultimi anni ci hanno mostrato che il linguaggio sin dai primi mesi di vita attiva una rete bilaterale frontotemporale, con un predominio dell’emisfero sinistro del cervello, ma..

 

 

..che tale rete attivata e sensibile, che rappresenta il sistema neurale dedicato al linguaggio, fosse già presente alla nascita era ancora una questione aperta.
Lo studio in oggetto, coordinato dalla prof.ssa Daniela Perani, Università Vita-Salute San Raffaele che viene pubblicato oggi su PNAS – Proceedings of the National Academy of Sciences, è stato condotto su 15 neonati sani, nati a termine, provenienti da un contesto familiare monolingue. In questo lavoro è stata misurata l’attivazione cerebrale dei bambini a 1-3 giorni dalla nascita mentre veniva fatta loro sentire una fiaba in tre diverse condizioni:

 

 

Tratto da: "italiasalute.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters

0
condivisioni