Pubblicità

I soldi fanno la felicità?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 538 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il famoso detto sui soldi e la felicità pare contraddetto da un recente studio di due psicologi inglesi, Andrei Oswald e Jonathan Gardner della Warwick University, che hanno rilevato come invece la disponibilità di contante e la possibilità di spenderlo aumenti il sentimento di benessere delle persone.

L’indagine in questione è iniziata nel 1990 e si è protratta per oltre un decennio coinvolgendo circa 9000 famiglie inglesi nella compilazione di questionari e test vari per individuare alcuni indicatori direttamente collegati al sentimento di benessere psicologico. In alcuni casi si è osservato l’effetto di vincite alla lotteria e di eredità di cui taluni soggetti della ricerca erano stati beneficiati e le stime attraverso i questionari utilizzati hanno mostrato un significativo miglioramento delle condizioni di benessere psichico nel periodo successivo a tali eventi fortunati.

Altri elementi importanti per raggiungere un buon grado di benessere mentale si sono rivelati essere una buona salute e relazioni interpersonali gratificanti, al primo posto quella con il partner. I fattori invece considerati maggiormente negativi dal campione di studio nell’influenzare il proprio senso di benessere psicologico erano soprattutto la perdita del posto di lavoro e problematiche connesse all’occupazione e le situazioni di separazione e divorzio dal coniuge.

I risultati della ricerca hanno mostrato inoltre che il benessere psichico segue un modello “ad U” in rapporto all’avanzamento con gli anni; gli individui infatti avrebbero sensazioni di benessere mentale soprattutto nei primi 30 anni di vita, per poi cominciare una leggera discesa e recuperare sensibilmente proseguendo fino ai 60 anni.

(tratto da: “Money Can Make You Happy, Says Survey” - The Guardian Unlimited – Jan. 2002)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famil...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Genitori separati [16127752256…

Lalli, 57 anni     Buongiorno, spiego in breve la mia situazione, sono divorziata e convivo con mio figlio ed il mio compagno da 5 anni, il mio ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

Disforia

Il termine viene utilizzato in psichiatria per indicare un'alterazione dell'umore in senso depressivo, caratterizzato da sentimenti spiacevoli, quali tristezza...

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

News Letters

0
condivisioni