Pubblicità

Identifying Borderline Personality Disorder in a Friend or Loved One

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 854 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Borderline personality disorder (BPD) is one of the most misunderstood, wrongly-diagnosed mental illnesses.

It affects an estimated 14 million Americans, or 5.9 percent of all adults.That means more people suffer from BPD than Alzheimer’s. One out of five psychiatric hospital patients has BPD, as do 10 percent of people in outpatient mental health treatment centers.

Despite all of this, BPD is rarely discussed in public forums. This is in part due to the fact that very few people know what it is or how to identify it.

Your Role in Identifying BPD

When it comes to BPD, few people have more experience treating and studying the illness than Carol W. Berman, assistant clinical professor of psychiatry at the NYU Medical Center. In an article published by the Huffington Post, Berman tells a story about one of her personal interactions with a patient she’d been treating for 20 years.

Despite knowing the patient for more than two decades, Berman was shocked to discover just how little trust existed between the two of them. This realization came one day when she decided she would go with her patient to a followup doctor appointment that was set to give her test results after the removal of her uterine cancer.

When the doctor told her patient that she was cancer-free, Berman smiled and felt relief. However, after the doctor left, the patient started screaming. “You colluded with her! I can’t believe how you doctors were so self-satisfied,” she vigorously proclaimed. “You didn’t even consider me. You and that doctor talked down to me like I was a moron!”

 

tratto da psychcentral - prosegui nella lettura dell'articolo

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Area Professionale

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

Le parole della Psicologia

Sexting

Il termine "sexting" letteralmente deriva dalla fusione di due parole inglesi "sex" (sesso) e "texting" (inviare messaggi). Il "sesso virtuale", traduzione ita...

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

News Letters

0
condivisioni