Pubblicità

Il bambino sarà un genio? Lo dice un test eseguito alla nascita

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 440 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il test di Apgar, che si compie sul bambino appena nato per dare un punteggio sulla sua salute, ha un risvolto che non si sarebbe sospettato: è in qualche modo in grado di predire se il bambino sarà più o meno intelligente.
Attenzione però, avvisano gli scienziati, non è il punteggio del test in sé a determinare tutto ciò, ma quello che ci sta dietro.

 

E cosa ci starebbe dietro? Secondo gli scienziati dell’Ospedale Centrale di Helsingborg, in Svezia, sono le condizioni pre-parto, e durante lo stesso, che hanno determinato il punteggio Apgar più alto o più basso a definire come sarà la vita del bambino. Tra questi fattori, in negativo, vi possono essere il parto pretermine, l’asfissia, eventuali infezioni e l’uso di droghe, alcol o fumo da parte della madre durante la gravidanza. Tutti questi possono avere un impatto sulle funzioni cerebrali del bambino in un futuro.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto compagno [1596550507819]

Manugia68, 51 anni  Buongiorno, grazie per l'attenzione. Vorrei chiedervi gentilmente che cosa in termini di comportamento dovrei provare a fare per ...

Single a 44 anni [159637738178…

Giuseppe, 44anni Gent.mi dottori buongiorno, vi scrivo per chiedervi un'opinione sulla mia storia di vita. Prometto che non sarò prolisso. ...

stato apatico [1596135127415]

Cerbero80, 40 anni Premetto che vi scrivo non perché io non sia soddisfatto del lavoro che ho fatto fino ad oggi con la mia terapista, ma prevalentemente p...

Area Professionale

Come lavorare con chi ha avuto…

Capita a psicologi e psicoterapeuti di lavorare con clienti che provengono da precedenti relazioni terapeutiche e in questo breve articolo cerchiamo di foc...

La resilienza e i concreti ind…

Gregory E. Miller e i suoi collaboratori in un nuovo studio di neuroimaging pubblicato sulla rivista PNAS hanno ipotizzato che la connettività della rete esecut...

Nelle sedute di psicoterapia l…

Una ricerca, pubblicata su “The American Journal of Psychotherapy”, sostiene l'ipotesi che l'umorismo all'interno delle sedute di psicoterapia possa contribuire...

Le parole della Psicologia

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

Castità

Il termine "Castità" deriva dal latino castus, "casto" - connesso probabilmente al verbo carere, "essere privo (di colpa). Esso indica, nell' accezione comun...

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

News Letters

0
condivisioni