Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Il computer contro la sigaretta

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 318 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Ricercatori dell’Università del Kansas (Usa) stanno studiando le possibili applicazioni della tecnologia più recente per contrastare l’abitudine al fumo. “La nostra ricerca – spiega il dr.James Grobe, psicologo e docente di psicologia presso la Kansas University – vuole approfondire i meccanismi alla base del comportamento di dipendenza dal fumo, analizzando gli effetti conseguenti alla variazione sperimentale del livello di controllo che ogni fumatore percepisce rispetto al fumo..In questo modo – aggiunge Grobe – si creerà un archivio di dati composto dalle esperienze di molti fumatori e dal loro atteggiamento soggettivo rispetto allo stimolo del fumo, che potrà essere elaborato dal computer e servire come riferimento per comprendere meglio i meccanismi di questa forma di dipendenza..”. Attualmente le cure contro il fumo sono di diverso tipo ed hanno una efficacia che può essere considerata variabile da soggetto a soggetto, essendo chiaramente fondamentale l’effettiva volontà del fumatore di smettere e l’impegno conseguente nell’attenersi scrupolosamente al trattamento scelto. Le cure psicologiche vanno dalle psicoterapie comportamentali centrate sulla dipendenza a quelle basate sull’ipnosi, mentre in ambito medico buoni risultati si hanno con l’agopuntura e con le terapie farmacologiche con sostituti della nicotina della sigaretta (compresse, cerotti a rilascio graduale, etc..).

“Ci sono centinaia e centinaia di casi in trattamento riportati nella letteratura scientifica che sono stati esaminati nella nostra ricerca.. – continua il dr.Grobe - ..Pensiamo sia importante acquisire questa grande mole di dati per poter offrire ai fumatori più possibilità di riuscita e risorse in termini di trattamenti molteplici e diversificati..Ma prima di iniziare un qualsiasi percorso curativo, consiglio ai fumatori di compiere una autovalutazione preliminare, per stabilire chiaramente e rendersi pienamente coscienti dei motivi alla base del loro desiderio di smettere con l’abitudine al fumo..Subito dopo è importante individuare una abitudine sostitutiva, che servirà da sostegno nel momento del progressivo distacco dal fumo..L’importante – conclude Grobe – è che i fumatori non si abbattano per i possibili fallimenti che accadranno durante le terapie e che continuino a cercare strade anche diverse finchè non sentano di aver trovato il trattamento che funziona meglio per loro..”.

(tratto da:”Study Examines How Computers Can Help Kick Smoking Habit” - AScribe Newswire – Nov. 2001).

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini c...

News Letters

0
condivisioni