Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Il difficile confine fra me e te

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 217 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Contrariamente a quanto generalmente ritenuto, le persone che soffrono delle forme più gravi di autismo avrebbero difficoltà a creare un modello del “sé” piuttosto che una riduzione nelle capacità di rispondere agli altri. Per lo meno, questo è quanto sostiene un gruppo di ricercatori del Baylor College of Medicine, a Houston in Texas, sulla base di una ricerca i cui risultati sono pubblicati sull'ultimo numero della rivista Neuron.

“L'incapacità di creare un modello di se stessi può distruggere la capacità di intendere il mondo”, afferma P. Read Montague Jr., che ha diretto la ricerca, nella quale sono stati sottopsti a risonanza magnetica funzionale un gruppo di pazienti autistici con una forma “altamente funzionale” del disturbo, che sono cioè dotati di un quoziente di intelligenza normale o anche superiore, ma che manifestano molti sintomi dell'autismo. Nel corso della procedura i ricercatori sono riusciti a identificare uno schema di attività cerebrale, un sorta di “firma” che caratterizzava i soggetti con autismo, i cui livelli di attività sono correlati con la severità dei sintomi. Tanto minore è l'attività, tanto più marcati sono i sintomi. Questo, osservano i ricercatori, potrebbe portare anche allo sviluppo di una tecnica in grado di accelerare la diagnosi di autismo.

Tratto da "Lescienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Non so più che fare (153056873…

Alessia, 16     Non so più che fare, passo ogni giorno come se fossi in una bolla dove solo io sono in grado di capirmi, non si più davvero dove ...

Ansia, paura agitazione a caus…

Linda, 20     Salve, sono linda ho da un anno paura del vento, quando è forte pensavo mi fosse passata ma a quanto pare non è cosi anche perché o...

Paura di stare soli (153061543…

Alice, 25     Buongiorno, tra qualche mese andrò a convivere con il mio ragazzo ma quando ci penso non riesco a stare tranquilla. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata da un'esclusi...

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

News Letters

0
condivisioni