Pubblicità

Il doppio dramma del paziente psoriasico: sofferenza personale e sociale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 325 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

“Il doppio dramma del paziente psoriasico: sofferenza personale e sociale”, è stato il tema dell’indagine nazionale realizzata da A.DI.PSO. (Associazione per la Difesa degli Psoriasici) mirata a rilevare il reale impatto della malattia sulla qualità di vita dei malati presenti nel nostro Paese. I dati dell’indagine, che sono stati raccolti grazie a questionari distribuiti ai pazienti da psicologi appositamente preparati, sono stati elaborati dalla Professoressa Emma Altobelli, epidemiologa dell’Università de L’Aquila.

L’analisi preliminare dei dati della survey, relativi a 4256 questionari, ovvero al 63% dei test ricevuti per lo studio, illumina due aspetti importanti del vissuto del paziente psoriasico: il primo è relativo alle co-morbilità, il secondo alla sfera psicologica e relazionale. Guardando ai dati generali, sono stati reclutati pazienti psoriasici di età compresa tra i 5 e gli 86 anni; l’età media alla diagnosi è di 31.2 anni per i maschi e di 30.3 per le femmine. La durata media della malattia per il sesso maschile è di 16.3 e per il sesso femminile è di 17.1.

 

Tratto da "saluteeuropa.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Articolo 11 - il Codice Deonto…

con l'art.11 proseguiamo su Psiconline.it, anche questa settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parm...

Le parole della Psicologia

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Elettroshock

Di solito, la TEC, eseguita in anestesia, è una tecnica scevra da collateralità e con bassa incidenza di mortalità. ...

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

News Letters

0
condivisioni