Pubblicità

Il fumo? Annebbia la capacità decisionale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 300 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il fumo annebbia le capacità decisionali: i fumatori sono incapaci di decidere in base alle conseguenze prevedibili della loro scelta, come se in qualche modo le sigarette ottenebrassero i normali criteri di scelta di cui la nostra mente è capace. E' quanto suggerisce uno studio diretto dal neuroscienziato Read Montague del Baylor College of Medicine di Houston, Texas, super-esperto di studi sulle abilità decisionali umane e sulle influenze esterne su di esse, come la pubblicità.

Pubblicato sulla rivista Nature Neuroscience, questo studio sembra dunque dimostrare che anche il fumo influenza, e in negativo, la capacità decisionale umana, almeno quando ci sono di mezzo i soldi. Infatti il neuroscienziato ha coinvolto un gruppo di fumatori e non fumatori in un gioco di investimenti. I volontari dovevano investire del denaro ed avevano a disposizione due tipologie di investimento alternative; alla fine veniva detto loro sia la cifra guadagnata grazie alla loro scelta, sia quella che avrebbero guadagnato se avessero optato per la possibilità alternativa.

Tratto da "Ansa.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Odio

Sentimento antitetico all'amore, caratterizzato dal desiderio durevole di danneggiare o distruggere uno specifico oggetto che può essere anche il proprio Sé o l...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

News Letters

0
condivisioni