Pubblicità

Il linguaggio dell’amore esiste

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 361 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il linguaggio dell’amore esiste, eccome. E non solo esiste, ma sembra essere persino un elemento predittivo di un rapporto felice e duraturo, affermano alcuni psicologi.
A quanto pare sia gli uomini che le donne sono fortemente attratti dalle persone dell’altro sesso che parlano in modo simile al loro: questo è quanto asseriscono alcuni ricercatori dell’Università del Texas (Usa), i quali affermano sulle pagine di Psychological Science, su cui è stato pubblicato lo studio, che..

 

 

 

..lo stile di linguaggio adottato da un maschio e una femmina in seguito al loro incontro potrebbe prevedere se i due sono candidati al fidanzamento.
A detta degli psicologi, le persone che parlano nello stesso modo e sincronizzano l’uso di alcune parole, hanno maggior probabilità di essere coinvolti sentimentalmente.
Lo studio, guidato dal professor James Pennebaker, è stato focalizzato su alcune parole funzionali come “di niente”, “e di che” eccetera.
E’ proprio attraverso queste frasi che il ricercatore ha cercato di comprendere se il linguaggio “di coppia”, ossia l’adottare uno stile molto simile alla persona che si ha di fronte, possa prevedere se in futuro ci sarà una qualche attrazione tra i due.

 

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (interno ed este...

News Letters

0
condivisioni