Pubblicità

Il maiale per ingrandire il pene

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 803 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Chissà se chi ha coniato il detto "del maiale non si butta via nulla" immaginasse che si sarebbe arrivati fino a questo punto. Si perché da oggi, anche nel nostro paese, è possibile utilizzare una parte dei suini per scopi tutt'altro che gastronomici. Una tecnica all'avanguardia permette infatti di realizzare interventi di ingrandimento del pene attraverso l'impianto di derma di maiale.

L'annuncio arriva da 7° Congresso Nazionale della Societa' Italiana di Chirurgia Genitale Maschile ed è stato presentato dal Presidente Giovanni Alei.

Lo stesso Alei, urologo presso l' Università La Sapienza di Roma , è stato il primo a eseguire un intervento del genere in Italia.

Molti sono i vantaggi di questa innovativa tecnica, a partire dalla più facile reperibilità della materia prima e dal minore costo dell'intervento.

Bastano infatti "appena" 1000-2000 euro, a seconda dello spessore da aggiungere, per impiantare tra la cute e la parete dei corpi cavernosi il derma "compensativo".

tratto da Yugo.it - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

News Letters

0
condivisioni