Pubblicità

Il mal di schiena affligge anche il cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 540 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Chi soffre di mal di schiena cronico può avere anche problemi legati al cervello hanno scoperto i ricercatori della McGill University e la McGill University Health Centre (Canada). Tra queste anomalie nelle funzioni cerebrali vi sono un’interferenza nelle capacità cognitive, una riduzione della materia grigia in alcune zone del cervello associate all’elaborazione del dolore e le componenti emotive; tra cui ansia e depressione.

Non solo dolore - a volte insopportabile - quindi, ma anche problemi cerebrali per chi è afflitto dal mal di schiena cronico. Ma una speranza c’è. Infatti, i ricercatori hanno scoperto che trattando il mal di schiena le anomalie nel cervello pare si rimettano a posto
Per dimostrarlo, i ricercatori hanno arruolato un gruppo di persone affette da mal di schiena cronico, o da più di sei mesi. I pazienti sono poi stati sottoposti a intervento, tramite iniezioni spinali o chirurgia vertebrale per alleviare il dolore, presso la Orthopedic Spine Clinic e l’Alan Edwards Pain Management Unit della MUHC.


Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

News Letters

0
condivisioni