Pubblicità

Il medico in aiuto della coppia nella gestione della disfunzione erettile

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 504 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

I risultati della ricerca “Gli italiani, i rapporti sessuali e la disfunzione erettile”, promossa da AstaRicerche con l’appoggio di Lilly italiana, mostrano che gli italiani sono concordi nel ritenere che chi soffre di un problema sessuale come la disfunzione erettile (DE) debba rivolgersi a uno specialista, al fine di poter ritrovare la serenità personale e di coppia e tornare a essere “come prima”.

 

La ricerca è stata condotta tra il 18 e il 20 maggio 2011 tramite 828 interviste on line somministrate con il metodo CAWI (Computer Aided Web Interviewing) a un campione rappresentativo degli italiani tra i 30 e i 60 anni, pari a circa 27 milioni di soggetti.
Rivolgersi quindi al medico di famiglia o di fiducia, questo il consiglio quasi unanime dato dal 96 per cento degli italiani che conoscono la DE in risposta alla domanda: “Se lei dovesse dare dei consigli, dei suggerimenti a un uomo che soffre di Disfunzione Erettile, cosa gli consiglierebbe di fare?”.
Se parla, dunque, la cosiddetta impotenza pare non sia più un tabù, una condizione umiliante da tenere nascosta.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa paura repres...

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Apprendimento globale

L'appredimento globale riguarda il nostro modo personale di affrontare un problema. Come viene appreso l'ambiente intorno a sé e come vengono acquisite nuove...

News Letters

0
condivisioni